Contenuto riservato agli abbonati

XII Morelli, un nuovo parroco è arrivato per guidare quattro comunità

Domenica pomeriggio la cerimonia solenne, attesa e partecipata, con il cardinal Zuppi. Don Paolo: «Cominciamo insieme una grande sfida per valorizzare il territorio»

XII MORELLI. Pur nel rispetto del distanziamento e del protocollo per il contenimento della pandemia, è stata nutrita la presenza domenica al rito di conferimento, da parte del Cardinale Matteo Maria Zuppi, per l’ingresso del nuovo parroco don Paolo Cugini della cura pastorale delle comunità parrocchiali di XII Morelli, Bevilacqua, Palata Pepoli e Galeazza.

Al rito religioso erano presenti Fabrizio Toselli, sindaco di Cento, e Maria Rosa Nannetti assessore di Crevalcore. Presenti anche Raffaella Cavicchi, presidente della fondazione Carice, Domenico Schioppa capo della Tenenza di Finanza di Cento, Marco Mantovani capo distaccamento del presidio centese dei vigili del fuoco, oltre a rappresentanze dei carabinieri e della polizia locale.


La funzione. La cerimonia religiosa è stata allietata da una corale che vedeva riuniti insieme cantori di XII Morelli, Bevilacqua e Palata Pepoli. «Sono felice di celebrare con voi questa ultima domenica d’Avvento in un momento difficile - ha detto il Cardinale Zuppi nella sua omelia -. Basta guardarci in faccia per capirlo, ma tutto questo ci permette di comprendere maggiormente la grandezza di Dio». «Insediamo anche il nuovo parroco, don Paolo Cugini che porta testimonianza di fede, speranza e carità e, ne sono certo, sarà un buon seminatore per comunicare il Vangelo ai tanti che lo aspettano».

I fedeli. Letto anche un messaggio delle quattro comunità parrocchiali, dove oltre a dare il benvenuto al Cardinale Zuppi si affermava di accogliere di cuore il nuovo parroco.

Emozionante il momento della benedizione di don Paolo, conferendogli la cura delle quattro parrocchie. «Ringrazio il signore - ha spiegato don Paolo Cugini - per avermi dato il dono della fede che mi ha permesso di orientare la mia vita verso il sacerdozio. Cominciamo insieme una grande sfida per valorizzar le ricchezze che ci sono in ogni comunità. Chiedo a tutti di ricordarsi della preghiera specie in questo delicato momento che stiamo attraversando».

La cerimonia si è poi conclusa rivolgendo un caloroso ringraziamento al predecessore, don Victor Saul Meneses Moscovo che ha lasciato la parrocchia per assumere un altro incarico. L’ingresso di don Paolo Cugini nelle parrocchie era in programma per l’inizio di questo mese ma è risultato positivo al coronavirus ed ha dovuto quindi aspettare il via libera. Infine una preghiera è stata fatta per tutti quelli che sono colpiti dal covid 19 con l’augurio di una pronta guarigione. —

Giuliano Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA