Ferrara, investe un uomo in bici e con l'auto ci si ferma sopra

Una ruota sopra una gamba: i vigili del fuoco sollevano il veicolo e consegnano lo sfortunato ai sanitari

Ferrara, investe un uomo in bici e gli si ferma sopra con l'auto

FERRARA. Non vede l'uomo in bici, lo urta con l'auto e lo fa cadere, poi si ferma di colpo e una ruota rimane sopra una gamba dello sventurato. Dovrebbe essere più o meno questa la dinamica dell'incidente avvenuto oggi, sabato 26 dicembre, in via Zanatta, all'altezza dell'incrocio fra il tratto della medesima via a fondo chiuso e quello con via Pistani.

Erano circa le 18 quando una ragazza, alla guida di una Mini, ha inchiodato il suo veicolo nei pressi di quell'incrocio, mentre procedeva in direzione di via Calzolai: per ammissione della stessa conducente, non ha visto l'uomo in sella alla bicicletta, tanto da farsi sorgere il dubbio che fosse già a terra. Fatto sta che, sentito l'urto fra la sua auto e... qualcos'altro, la ragazza ha immediatamente arrestato la marcia. Sin troppo solerte nel fermarsi: una ruota, infatti, è rimasta sopra una gamba del malcapitato, di età apparente sulla settantina.

Immediata la richiesta di soccorsi e sul luogo si sono precipitati vigili del fuoco, auto medica e ambulanza del 118, assieme a una pattuglia della polizia locale. Sono stati i pompieri i primi a intervenire per sollevare l'auto e liberare il ferito da quella dolorosissima pressione, per poi consegnarlo alle cure dei sanitari. Una volta stabilizzato, il pazienete è stato quindi caricato sull'ambulanza e trasportato in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale Sant'Anna a Cona.

Alla pattuglia della municipale, quindi, l'onere dei rilievi di legge.—

© RIPRODUZIONE RISERVATA