Contenuto riservato agli abbonati

Formignana, cane imprigionato nel fango del canale: salvato dai residenti e da un volontario

Una donna ha notato l’animale in difficoltà Ieri è stato rintracciato il proprietario in ansia 

FORMIGNANA. È stato un bell’episodio di generosità quello avvenuto il pomeriggio di Natale, quando un cane anziano è stato visto in difficoltà in un canale da alcuni passanti e salvato non senza difficoltà, prima di essere portato alla Lega del cane che ieri è poi riuscita a rintracciare il proprietario.

La vicenda è avvenuta il pomeriggio del giorno di Natale, a Formignana. «Uscendo in giardino – racconta Marcella Melloni –, nel canale dietro a casa, in cui fortunatamente l’acqua è molto bassa, ho visto un cane che annaspava proprio in mezzo ad acqua e fango. Ho provato ad avvicinarlo ma è scappato. Abbiamo mobilitato un po’ di vicinato e fortunatamente è stato recuperato dal canale».


Non è stato semplice, nonostante l’impegno di più persone, recuperare il cane dal fango, ma poi è stata tanto la gioia quando l’impresa è stata portata a termine.

VOLONTARIO IN AZIONE

Il cane, con tanto di regolare microchip, si chiama Mirto e ha 14 anni di età. «Siamo riusciti grazie a una preziosa volontaria, contattata telefonicamente, a entrare in contatto con la Lega del cane di Ferrara, che subito ha mandato un volontario a recuperare il dolcissimo Mirto. Un Natale che ricorderemo per sempre», dice ancora Marcella, felice per il salvataggio.

IL PROPRIETARIO

Appena recuperato, Mirto è stato pulito, asciugato, rifocillato e poi anche visitato alla Lega del cane di Ferrara. Tutti i salvatori alla fine erano ovviamente felici per questo Natale diverso dal solito, ma non solo a causa della pandemia in corso. «Un ringraziamento alla Lega del cane di Ferrara da noi amici dei cani. E grazie a Francesca e Valerio, sempre della Lega del cane», ci dicono Marcella, Luca, Alessandra, Emi e Diego, i protagonisti di questa storia.

La seconda fase del salvataggio è consistita nel rintracciare il proprietario di Mirto. Dal microchip l’anziano cane di taglia media è risultato intestato a un’associazione e niente più. Sono così stati eseguiti ulteriori controlli, anche per capire come mai questo cane già anziano si trovasse in quel canale il giorno di Natale, magari era stato abbandonato. Invece, ieri pomeriggio è stato rintracciato il legittimo proprietario, felicissimo di aver ritrovato l’amato Mirto, che si era evidentemente allontanato troppo da casa il giorno prima. —

D.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA