L’attività dell’Avis non conosce sosta Grazie ai volontari

Oltre alle 16 raccolte già in calendario per il 2021 la sezione laghese  sta cercando di incrementare Appuntamento il 17

LAGOSANTO. Con 484 donazioni effettuate nel corso del 2020, 40 in più rispetto l’anno precedente, l’attiva della sempre più attiva sezione Avis di Lagosanto ha fatto registrare, nonostante la pandemia da Covid-19, ottimi risultati. Al sodalizio avisino laghese, attivo da 48 anni in paese, aderiscono 220 volontari tra cui una ventina di nuovi donatori che si sono aggregati nel corso dl 2020.

Marzia Masiero, presidente della locale Sezione Avis, illustrando i numeri soddisfacenti di attività dovuti alla partecipazione ed all’impegno dei volontari, anche se in presenza delle limitazioni causate dalla perdurante emergenza sanitaria, ha inteso «ringraziare tutti i donatori per l’impegno e la volontà di donare dimostrati nel corso dello scorso anno».


gli obiettivi

Ed ha informato che,«oltre alle 16 raccolte già previste nel calendario delle donazioni 2021, stiamo valutando di incrementare le giornate di prelievo, proprio a seguito delle numerose richieste di donazioni che ci pervengono».

Donare sangue costituisce un gesto concreto di solidarietà nei confronti di qualcuno che sta soffrendo, che ne ha un reale ed urgente bisogno ma significa anche agire per il bene non solo della comunità paesana e per la salvaguardia della vita. La raccolta viene effettuata presso la sede Avis di via Gramsci, solo su prenotazione telefonica allo 0533900326 oppure al 3405208899. La prossima giornata di raccolta è prevista per domenica 17 gennaio. Anche in questo periodo è necessario restare quanto mai attivi perché la richiesta di sangue per salvare vite umane resta sempre molto alta. —

Pg.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA