Contenuto riservato agli abbonati

Video porno e parolacce all’open day della scuola a Consandolo

L’episodio sabato mattina: il collegamento online interrotto dalla dirigente. Intrusione con profilo falso. Pronta la denuncia a carabinieri e polizia postale

CONSANDOLO. L’occasione era l’open day della scuola primaria di Consandolo, a cui sarebbe seguito un paio d’ore dopo quello della primaria di San Nicolò. Ma la dirigente dell’Istituto comprensivo Bassani di Argenta, così come gli insegnanti e i genitori collegati mai avrebbero pensato di dover vedere, seppur per pochi attimi, immagini pornografiche abbinate a frasi non ripetibili. Immediato l’intervento della dirigente a interrompere il collegamento sulla piattaforma Google Meet e - dopo la denuncia ai carabinieri - il controllo accurato perché l’episodio non si ripetesse anche per San Nicolò, open day virtuale di fatto mai cominciato perché fra le persone che si collegavano vi erano dei profili sospetti e si è così evitato il rischio si ripetesse l’identica situazione.

Questo episodio è avvenuto sabato mattina, perché in tempo di iscrizioni per il prossimo anno scolastico tutti gli istituti si sono organizzati con open day in streaming.


LA SORPRESA

E, dunque, di buon’ora ecco avviato il collegamento, gestito dalla dirigente del comprensivo (Carla Sermasi) e a cui partecipano gli insegnanti. Chiaramente, trattandosi di genitori di figli non ancora iscritti l’accesso alla piattaforma era libero, ma vai a pensare potesse avvenire un fatto del genere. Comunque, stando ai racconti di chi ha partecipato, a un certo punto si è collegata una persona con un profilo strano, che pochi attimi dopo ha condiviso (dunque era visibile a tutti) prima un’immagine pornografica poi è partito un video con commenti volgari in sottofondo. La dirigente ha invitato tutti a uscire, per poi chiudere il collegamento, durato appena cinque minuti.

Immediatamente, è stata presentata denuncia ai carabinieri di Argenta ed è partita la segnalazione alla polizia postale per cercare di rintracciare l’autore o gli autori di questo pessimo gesto. Si sono sentite anche voci di persone giovanili, ma non è detto siano di chi ha condiviso il video pornografico.

Come detto, la stessa dirigente ha anche avvisato l’amministrazione comunale e le insegnanti della scuola di San Nicolò, così il collegamento per il successivo open day è stato monitorato attentamente e al primo segnale di allarme è stato interrotto.

Qualcuno fra i collegati, è inevitabile, ha riso per quanto avvenuto, ma resta da parte di tutti il disprezzo per questo gesto, forse testimonianza di un momento complicato per tutti e che rende ancora più importante il ruolo educativo della scuola.

I NUOVI OPEN DAY

L’altra sera si è tenuto il consiglio d’istituto, nel quale è stato deciso di modificare la modalità degli open day. Sul sito del comprensivo sono così stati caricati dei video sulle scuole (l’istituto Bassani comprende scuole dell’infanzia, primaria e secondaria I grado), mentre i nuovi open day saranno sempre con Google Meet ma previa registrazione. E così già lunedì si è tenuto quello della primaria di Consandolo, mentre per la primaria di San Nicolò appuntamento domani alle 18, con iscrizioni per le famiglie (comprensive di nomi genitori e bimbo e recapito telefonico) entro le 11 di domani tramite mail a carla.sermasi@icgiorgiobassani.edu.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA