Cinque morti, quattro ricoveri, tamponi positivi al 15%: il covid nel Ferrarese non arretra

Ancora vittime anziane, mentre i positivi al virus mediamente sono under 50. Vaccinazioni verso quota diecimila

FERRARA. Cinque decessi positivi al covid, così come 97 dei 672 tamponi processati, per un tasso di positività di poco al di sotto del 15%. Quattro nuovi ricoveri, di cui uno in terapia intensiva. Sono questi i dati peggiori del quotidiano bollettino emesso dalla sanità publica ferrarese.

Partiamo, come sempre, dalle vittime del coronavirus, anche in quest'occasione molto anziane: la più giovane, infatti, è una donna classe 1941 di Ferrara, spirata all'ospedale del Delta, deceduta il 30 dicembre scorso, ma la cui positività al covid è stata accertata e comunicata con evidente ritardo; era ospite della Cra Santa Chiara di Ferrara. Altri due decessi avvenuti sempre all'ospedale del Delta di Lagosanto non sono recentissimi, risalendo all'8 gennaio scorso: si tratta di un uomo classe 1934 di Mesola e di un uomo classe 1935 di Comacchio. Settimane di ricovero all'ospedale Sant'Anna di Cona, invece, hanno preceduto la dipartita di due donne: una di Ferrara, classe 1938, era stata ricoverata lo scorso 18 dicembre ed è spirata il 10 gennaio, mentre un'altra, classe 1933 di Molinella, era entrata nel nosocomio ferrarese il 28 dicembre ed è deceduta il 15 gennaio; entrambe erano affette da patologie pregresse concomitanti.

Dicevamo, poi, 97 tamponi positivi (6 Argenta, 2 Bondeno, 14 Cento, 13 Comacchio, 9 Copparo, 17 Ferrara, 4 Fiscaglia, 2 Goro, 4 Lagosanto, 1 Masi Torello, 1 Ostellato, 5 Poggio Renatico, 3 Portomaggiore, 4 Riva del Po, 4 Terre del Reno, 2 Tresignana, 3 Vigarano, 1 Voghiera, 2 fuori provincia) di età media pari a 46,8 anni. Di quwesti, 10 sono emersi da focolaio e 87 da contatto sporadico. Gli asintomatici sono 68 (rilevati 42 con contact tracing, 0 screening sierologici, 5 test per categoria, 1 test pre ricovero, 20 non noti), 29 i sintomatici. Uno il rientro dall'estero.

Le persone entrate in isolamento domiciliare sono 323 e 4 in sorveglianza telefonica; per contro, sono 241 le persone uscite dall'isolamento domiciliare.

Quattro i nuovi ricoveri all'ospedale Sant'Anna di Cona nella giornata di ieri, sabato 16 dicembre: 3 in reparto covid + (2 Ferrara, 1 Copparo) e uno in terapia intensiva (Ferrara).

Veniamo, finalmente, alle buone notizie. I guariti comunicati dal Dsp sono 58 (Argenta 2, Bondeno 3, Cento 2, Comacchio 14,  Ferrara 24, Fiscaglia 1, Lagosanto 1, Mesola 2, Poggio Renatico 1, Riva del Po 1, Terre del Reno 1, Tresignana 1, Vigarano Mainarda 3, Voghiera 1,  fuori provincia 1), i dimessi dall'ospedale di Cona nella giornata di ieri 2 (Ferrara, Bondeno).

Concludiamo con le vaccinazioni. Dal 27 dicembre ne sono state erogate 9.697, ieri 639 totali, 482 su postazioni fisse e 157 nelle Cra/case di riposo, dov'è stata raggiunta quota 2.423 (1.471 ospiti e 952 operatori).