Coronavirus, due decessi nel Ferrarese. I guariti superano i nuovi positivi

Cinque ricoveri e 56 positivi, ma le persone risultate negative al doppio tampone sono 99

FERRARA. Due decessi, cinque ricoveri (di cui uno in terapia intensiva) e 56 nuovi positivi al coronavirus in provincia di Ferrara. Secondo il bollettino sanitario odierno, 19 gennaio, le vittime sono due donne: una comacchiese di 64 anni e una ferrarese di 88 anni. Entrambe erano ricoverate all’Ospedale del Delta di Lagosanto. Tra le altre cose si registrano 368 persone entrate in isolamento domiciliare nelle ultime 24 ore, un caso di sorveglianza telefonica e 234 persone uscite da isolamento domiciliare. Sempre secondo i dati diramati oggi, l’età media dei nuovi positivi è 45 anni. Dei 56 contagi refertati, 3 provengono da focolai e 53 da casi sporadici.

IN REGIONE

Nelle ultime 24 ore, su 23.652 tamponi si sono registrati 1.034 nuovi positivi al coronavirus e i pazienti in terapia intensiva sono 232 (-6), 2.520 quelli negli altri reparti Covid (-44). La diminuzione dei casi si rileva anche in un intervallo di cinque giorni: dai 9.805 del periodo 6-10 gennaio, ai 7.988 dell'11-15 gennaio. Ma si contano altri 75 morti da Piacenza a Rimini, il più giovane di 60 anni. Dei nuovi positivi 463 sono asintomatici e l'età media è 45 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 257 nuovi casi, poi Modena e Rimini (150). In diminuzione anche i casi attivi: I casi attivi 53.241 (-988), il 94,8% in isolamento a casa. I guariti sono 1.947 in più di ieri. Prosegue la campagna vaccinale, pur con i tagli di circa il 50% delle dosi Pfizer di questi giorni e la priorità data ai richiami. Alle 15.30 sono stati fatti 120.257 vaccini in totale.