Contenuto riservato agli abbonati

L’evasione dal carcere di Ferrara del “Lupo” e le colpe nei controlli

Edin Ticic detto il Lupo

Ulteriori accertamenti sulla fuga del detenuto-attore Edin Ticic

FERRARA. Ancora un rinvio per il processo sul dopo evasione de “Il lupo”, Edin Ticic, che scappando dal carcere di Ferrara dopo una giornata di semilibertà per fare teatro, ha inguaiato chi doveva controllarlo, il regista del Teatro Nucleo, Davide Della Chiara.

Un rinvio – al prossimo 23 marzo – deciso dal gip Carlo Negri poiché la procura non ha concluso le nuove indagini richieste dal giudice stesso, per verificare se vi sia documentazione che attesti o meno l’obbligo di controllo o vigilanza del detenuto-attore, fuori dal carcere e come metterlo in pratica. È quanto del resto chiede da tempo la stessa difesa del regista, avvocato Massimo Cipolla, sottolineando che agli atti non c’è questa documentazione che possa provare o meno le presunte omissioni nel controllo. –

© RIPRODUZIONE RISERVATA