Martedì a Lido Estensi i funerali di Fioravanti: «Faceva tutto per la sua terra»

Sauro Fioravanti con Cristina Cicognani

Il commosso ricordo delle figlie: «Ci ha trasmesso l’amore per la musica e per il lavoro». L’ex sindaco Cicognani:  «Quante discussioni politiche»

LIDO ESTENSI. Da giovane accompagnava ai concerti Mal e Bobby Solo, cantanti ancora agli esordi, ma sino all’ultimo dei suoi giorni, Sauro Fioravanti «ha coltivato un grande amore per la vita, per la musica e per i giovani – ricorda commossa Patrizia, figlia dello storico commerciante e dj, fondatore di Radio Lidi scomparso giovedì pomeriggio dopo una grave malattia –; mio padre amava stare con i giovani ed era rimasto giovane dentro. Quando ero bambina mi portava con lui in discoteca e alle serate, dove era chiamato a fare il dj, un po’ per tenermi sott’occhio e un po’ per trasmettermi la sua passione».

Tutto il popolo della notte dei Lidi degli anni ’70- ’80 e ’90 si è unito al lutto che ha colpito la comunità di Estensi per la scomparsa di Fioravanti, vicepresidente del consorzio locale, di cui era stato fondatore e presidente, nonché fondatore, con Carlo Veludo, della leggendaria Radio Lidi, che dal noto condominio California, ha intrattenuto i vacanzieri della costa dal 1976 ai primi anni ’90. Jo Squillo ha mandato un messaggio di cordoglio che si somma ai centinaia arrivati in queste ore.


Commosso anche il ricordo delle altre due figlie di Fioravanti, Betty, che ha rilevato il negozio “la Casa del Disco” , ora t-shirteria, la quale rimarca come «mio padre mi ha insegnato ad amare il mio lavoro e anche a sacrificarmi e a mettercela tutta», e Marcella, la quale osserva che «mi ha trasmesso un valore fondamentale, quello di credere sempre nei proprio obiettivi, combattendo per ciò in cui si si crede. Ho imparato da lui ad amare il lavoro di commerciante».

I RICORDI

Ai funerali dell’86enne, che saranno celebrati martedì alle 14.30 nella chiesa di Estensi, parteciperanno anche i dj che da Radio Lidi hanno spiccato il volo verso altre realtà più grandi. «In tanti abbiamo mosso i primi passi nel lavoro, e nella vita, grazie a lui - dice Sandro Pasetti di Made Eventi, ex giornalista -. Avevo una ventina d’anni quando mi propose di collaborare con Radio Lidi per lo sport. Era un vero amante della musica italiana, organizzò concerti e ricordo che diceva di vivere male questa epoca di musica artefatta dominata dai rapper. Poi, con la sua voce e la sua presenza fisica era anche apprezzato dalle donne, ma lui amava soprattutto il territorio e proprio per questo decise di dare vita al consorzio di Lido Estensi, organizzando tante manifestazioni per sostenere le attività commerciali».

«Ho vissuto con Sauro una parte della mia vita – è il commento dell’ex sindaco Cristina Cicognani –; con lui ho condiviso tanti momenti di allegria, discussioni politiche e prese di posizione. Alla base di tutto per lui c’era il principio del bene dei commercianti e di Lido Estensi. Viale Carducci era la sua casa, una parte di sé. Da un’idea mia e sua è nata la manifestazione “Un mare in fiore”, a cui teneva tantissimo e che ha portato tanti vivaisti nel territorio. Ricordo una spedizione che abbiamo fatto a Sanremo per incontrare impresari di cantanti arrivati ai Lidi in estate per esibirsi in tanti concerti». Andrea Mingardi, Gianni Morandi, Paolo Mengoli, Orietta Berti erano come amici della porta accanto per Fioravanti, accanito tifoso milanista, ricordato da Paolo Rossi dell’Estensi Spina, anche come «tra i primi, insieme a Sandro Pierotti e a me a gettare le basi de L’Onda nel 2010». Fioravanti nel 2017 si è candidato nella lista civica di Rino Conventi Limpida Comacchio. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA