A Ferrara e a Cento iniziative per Giulio Regeni

Alla biblioteca Ariostea affisso lo striscione tolto da piazza municipale. Nel pomeriggio l'inaugurazione della panchina gialla nella città del Guercino

A Ferrara lo striscione per Regeni sulla facciata della biblioteca Ariostea

 
FERRARA. Oggi, lunedì 25 gennaio, alle ore 12, nella giornata del quinto anniversario della scomparsa, lo striscione “Verità per Giulio Regeni” è stato installato sulla facciata della biblioteca Ariostea di Ferrara. La scelta di posizionare lo striscione sulla facciata della Biblioteca Ariostea è frutto di un percorso di condivisione che ha coinvolto Amnesty International. L’associazione ha concordato con la soluzione proposta dall’assessore Alessandro Balboni che, in quanto detentore della delega all’Università, si è occupato di trovare una nuova posizione per lo striscione che ricorda la prematura scomparsa del giovane ricercatore universitario, barbaramente ucciso in Egitto 5 anni fa, e sollecita di fare chiarezza sui responsabili della tragica vicenda. 

Anche a Cento oggi verrà ricordato Giulio Regeni con l’inaugurazione di una panchina gialla vicino alle scuole Pascoli. La breve cerimonia di inaugurazione si aprirà alle ore 17 con l’intervento del sindaco Fabrizio Toselli e dell’assessore alla sicurezza Antonio Labianco. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA