Coronavirus, sette morti e 15 ricoveri. Altri 114 positivi nel Ferrarese

I contagi a livello regionale sono in calo: +993 i nuovi positivi, scoperti sulla base di 24.641 tamponi

FERRARA. Sette decessi, 15 ricoveri (di cui 4 in terapia intensiva) e 114 nuovi positivi al coronavirus in provincia di Ferrara. Secondo il bollettino sanitario diramato oggi, 26 gennaio, le vittime sono  un centese di 84 anni morto a Cento; una ferarese di 93 anni morta a Cona; due ferraresi di 73 anni spirati a Cona; un codigorese di 68 anni morto a Cona; una comacchiese di 88 anni spirata al Delta e una ferrarese di 92 morta a Cona. Si contano anche 523 persone entrate in isolamento domiciliare, tre sotto sorveglianza telefonica e 316 sono uscite da isolamento e sorveglianza. Secondo  i dati riportati, l’età media dei nuovi positivi è 44,3 anni. Dei 114 positivi (104 asintomatici e 10 sintomatici) 29 provengono da focolai e 85 da casi sporadici.

IN REGIONE

I contagi quotidiani del coronavirus in Emilia-Romagna scendono sotto quota mille: nelle ultime 24 ore, infatti, sono stati 993 i nuovi positivi, scoperti sulla base di 24.641 tamponi, fra molecolari e antigenici. Anche i ricoveri sono in leggero calo, ma si contano ancora 75 morti. Dei nuovi positivi 461 sono asintomatici, individuati con screening e contact tracing. I casi attivi scendono sotto 50mila (49.142), il 94,8% dei quali in isolamento domiciliare perché non richiede cure particolari. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 220 (-2 rispetto a ieri), 2.293 quelli negli altri reparti Covid (-129). Delle 75 nuove vittime, 34 sono a Bologna, 11 in provincia di Forlì-Cesena, sette nel Ferrarese, sei nel Piacentino, cinque in provincia di Ravenna, quattro in quelle di Parma, Reggio Emilia e Modena.