Cento, individuato il bandito: mascherina e pistola per rapinare

Indagine lampo dei carabinieri dopo il colpo al Compro Oro. Amelio (Ascom): piena collaborazione con le forze dell’ordine

Colpo al Compro Oro a Cento: scoperto il rapinatore

CENTO. Individuato il bandito con mascherina e pistola. A dare un nome all’uomo che l’altra sera ha rapinato il Compro Oro di via Malagodi, indossando la mascherina e mostrando una pistola, i carabinieri della compagnia di Cento.

L’uomo, che potrebbe essere l’autore anche della rapina del giorno prima al Forno Laura di via Ugo Bassi, sarebbe personaggio del Centese già noto ai carabinieri della compagnia di Cento, che lo hanno identificato grazie agli elementi raccolti subito dopo il colpo al Compro Oro dagli investigatori del Nucleo operativo.



Nel pomeriggio di ieri erano in corso ulteriori accertamenti per capire se l’uomo - che nel negozio di via Malagodi avrebbe usato un’arma giocattolo - sia autore anche della rapina di martedì al forno di via Ugo Bassi.

In merito alle due rapine a negozi in poco più di ventiquattro ore, ieri Marco Amelio, presidente della delegazione di Cento di Ascom Confcommercio - ha espresso «solidarietà agli esercenti che hanno subito questi eventi criminosi. Si tratta di episodi avvenuti in pieno centro storico e che certamente scuotono la nostra comunità e pongono in primo piano la forte necessità di garantire la sicurezza alle attività come ai cittadini». Amelio ha ribadito la sua «piena fiducia nelle istituzioni e nelle forze dell’ordine che come sempre faranno il massimo sforzo per assicurare alla giustizia chi ha compiuto queste rapine». Sforzo dei carabinieri culminato poi nell’individuazione del rapinatore. Inoltre Amelio, al di là delle due rapine, ha invitato «tutti commercianti a collaborare con gli investigatori segnalando tempestivamente ogni situazione sospetta affinché la nostra comunità sia coesa e determinata nel recuperare la tranquillità». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA