Ancora 8 decessi e 7 ricoveri per covid nel Ferrarese

I tamponi positivi scendono all'8%, ma due persone finiscono in terapia intensiva. Prosegue la campagna di vaccinazione con le seconde dosi

FERRARA. La tregua domenicale è stata ingannevole  ce lo si poteva ben immaginare. Sono ancora 8 le vittime positive al coronavirus e il totale è la somma dei decessi negli ultimi tre giorni, ma refertati solo oggi. Anche in quest'occasione si tratta di persone anziane, sempre loro, le più fragili. E poco importa se erano affette o meno da altre patologie, dato non sempre diponibile e comunque frequente a una certa età. Restano persone che ci hanno lasciato, lutti che colpiscono coniugi, figli, nipoti. Andando in ordine di tempo, iniziamo da venerdì 29 gennaio, quando all'ospedale del Delta è spirata una donna classe 1941 di Comacchio e al Sant'Anna di Cona un'altra donna del 1933 residente a Mesola. Sabato si sono spenti sempre al Sant'Anna un uomo classe 1935 di Comacchio un altro classe 1939 di Ferrara  e una donna  classe 1927  di Argenta, mentre al Delta un uomo classe 1933 di Comacchio. Ieri, infine, è toccato a un uomo del 1947 residente a Vigarano Mainarda, che si è spento a Cona, e a una donna del 1932 di Ferrara, ricoverata al Santissima Annunziata di Cento: quest'ultima era ospite della Cra Paradiso nel capoluogo provinciale.

Veniamo al contagio. Intanto, da registrare ulteriori 7 ricoveri, di cui 2 in terapia intensiva (1 di Ferrara e 1 di Riva del Po), tutti positivi al covid. I dati delle scorse 24 ore parlano poi di 44 tamponi positivi su 550, quindi il tasso scende all'8%. L'età media dei nuovi positivi è di 44,2 anni, 6 casi sono provenienti da focolai e 38 sporadici, 1 da altra regione; 35 gli asintomatici (18 individuati con il sistema del contact-tracing, 0 da screening sie-rologico, 6 attraverso screening su specifiche categorie d’interesse, 0 con un test pre ricovero, 11 non noto) e 9 i sintomatici.

Sono 294 (150 a Ferrara) le persone entrate in isolamento domicialiare e 2 in sorveglianza attiva; per contro si sono "liberati" 199 (71 a Ferrara) pazienti, 2 sono stati dimessi dall'ospedale Sant'Anna (entrambi uomini, uno classe 1972 di Ferrara e uno classe 1938 di Bondeno) e 67 dichiarati clinicamente guariti.

Infine, le vaccinazioni effettuate a Ferrara ieri sono 497 (1 prima dose, 496 seconde dosi), portando così il totale dal 27 dicembre 2020 a 15.600 (di queste 11.353 sono prime dosi e 4.247 seconde dosi). —

© RIPRODUZIONE RISERVATA