Ferrara, in carcere il rapinatore della farmacia San Giorgio

Il colpo lo scorso ottobre. L'uomo era già detenuto per altri reati analoghi nel Modenese

FERRARA. Questa mattina (4 febbraio) gli agenti della squadra mobile di Ferrara hanno notificato in carcere il provvedimento di custodia cautelare nei confronti dell’autore della rapina alla farmacia San Giorgio. Il rapinatore è già in carcere a Ferrara per altri reati commessi nel Modenese.

I FATTI

L’uomo era entrato in azione lo scorso 9 ottobre, in orario di chiusura. Col volto coperto da un casco integrale e armato di cutter, l’uomo è entrato nella farmacia di via Ravenna e, minacciando le due farmaciste presenti si è fatto consegnare l’incasso della giornata (circa mille euro). Il rapinatore si era poi scontrato con un terzo farmacista che si trovava sul retro dell’attività. Le indagini sono partite immediatamente. Attraverso le descrizioni fornite dalle vittime della rapina e le immagini della videosorveglianza, si è capito che l’uomo poteva essere ricondotto a un uomo già noto alle forze dell’ordine con numerose rapine alle spalle della zona di Massa Fiscaglia, Migliaro e Migliarino. In particolare l’andatura zoppicante ha ristretto il cerchio dei sospettati. A novembre è scattata la perquisizione nell’abitazione del malvivente nel Comune di Fiscaglia dove sono stati trovati gli abiti corrispondenti alla descrizione dei farmacisti e il casco da motociclista. L’uomo, al termine della perquisizione effettuata in contemporanea con la squadra mobile di Modena è stato arrestato con ordinanza cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Modena per due rapine commesse in quella provincia. Durante l’interrogatorio di garanzia il rapinatore ha ammesso di essere anche l’autore del colpo alla San Giorgio.