Con la moto contro un camion: grave un 26enne di Goro

Il ragazzo non avrebbe visto il mezzo pesante arrivare. Al momento dell’impatto non indossava il casco forse caduto poco prima

GORO. Un ragazzo di 26 anni di Goro è stato portato oggi pomeriggio (5 febbraio) con l’elisoccorso all’ospedale Sant’Anna di Cona dopo un brutto incidente con la moto da cross. Il ragazzo non è in pericolo di vita ma le sue condizioni non sono buone. Il 26enne stava viaggiando in sella a una moto quando arrivato in zona Buci, ed esattamente all’incrocio con via Brugnoli, è andato dritto contro un camion che stava arrivando per fortuna a bassa velocità, almeno stando al racconto di alcuni testimoni.

I SOCCORSI


Al momento dell’impatto il ragazzo non aveva il casco, da capire se lo stesso sia per qualche motivo volato via subito prima o durante l’urto, fatto sta che il 26enne ha picchiato la testa ed ha riportato un brutto trauma cranico. L’uomo alla guida del camion si è subito fermato ed ha chiesto aiuto, intanto alcuni passanti hanno chiamato i soccorsi. Sul posto l’ambulanza e l’automedica e medici, viste le condizioni e la lontananza dall’ospedale, hanno chiesto l’intervento dell’elisoccorso che è partito da Ravenna ed è arrivato in pochi minuti. Il ragazzo ha parlato e risposto e poi perso conoscenza e le sue condizioni hanno comunque preoccupato fin da subito i medici per le ferite riportate.

A quanto pare, ma è solo una prima ricostruzione, il 26enne non avrebbe visto il camion arrivare e non avrebbe dato la precedenza. L’uomo alla guida del mezzo pensate, che comunque andava piano, non ha potuto fare niente per evitarlo e forse anche il ragazzo se la sarebbe cavata con molto meno se avesse avuto il casco ben allacciato. Il motociclista è stato caricato sull’ambulanza e quindi portato all’elicottero che intanto ha atterrato in un campo vicino al luogo dell’incidente.

I familiari, subito avvertiti, sono corsi a Cona con cuore in gola, la prognosi al momento resta riservata e si dovrebbe sapere qualcosa di più nella giornata di oggi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA