Ferrara, controlli della Polstrada: 8mila euro di multe

Agenti hanno scoperto anche 18enne al volante senza patente

FERRARA. Oltre 8mila euro di multe, sei patenti ritirate e un fermo amministrativo di tre mesi per un'Opel Corsa condotta da un 18enne ferrarese al volante dell'auto senza avere conseguito la licenza di guida. È il bilancio dei controlli svolti lungo l'Autostrada A13 Bologna-Padova dalle pattuglie della Sottosezione della Polizia stradale di Altedo. Ieri mattina, dopo un controllo con lo strumento 'police controller' che rivela i parametri di viaggio dei camion, le pattuglie hanno fermato, poco prima del caselli di Ferrara nord, un mezzo pesante condotto da un 51enne della provincia di Brindisi. Da accertamenti, gli agenti hanno scoperto una manomissione del cronotachigrafo: grazie a un circuito elettronici installato in parallelo alla linea dei dati, l'autotrasportatore poteva escludere manualmente l'apparecchio e guidare così oltre i limiti imposti dalla legge. Al 51enne è stata ritirata la patente ed è stata comminata una mista di 1.732 euro. Il circuito elettronico 'irregolarè è stato sequestrato. Sempre ieri mattina, in A13, è stato fermato dalla Stradale un 18enne ferrarese alla guida di un'auto senza patente. Per lui multa di 5mila euro e fermo amministrativo della vettura per 3 mesi. Tra la mattinata e il pomeriggio, le pattuglie hanno fermato cinque autotrasportatori scoperti a sorpassare altri veicoli nel tratto fra Bologna e Occhiobello dove è vietato. Per tutti, multa da 327 euro e ritiro della patente di guida.