In sette a spasso per Ferrara di notte: 400 euro di multa a testa

La polizia sorprende giovani in giro: «Siamo stufi di stare a casa». Uno era pure ubriaco, un altro senza mascherina «perché non serve a niente»

FERRARA. La polizia di Stato, nel corso dei servizi finalizzati a verificare il rispetto delle regole anti contagio, nella notte fra ieri, venerdì 12 febbraio, e oggi ha elevato 7 sanzioni per mancato rispetto delle misure di contenimento del covid-19.

Nel corso della predetta attività nel centro cittadino durante la notte veniva segnalata una rissa nei pressi di corso Porta Mare, all’altezza di piazza Ariostea, abituale ritrovo di giovani. Sul posto gli agenti non rilevavano nulla, ma nelle vicinanze intravvedevano e identificavano quattro persone residenti a Ferrara, rispettivamente di 23, 22, 29 e 30 anni, di cui  quest’ultimo in evidente stato di alterazione alcolica, che passeggiavano lungo via Palestro. Alla richiesta di dichiarare le motivazioni per cui erano fuori casa dopo le 22, riferivano che erano stanchi di stare a casa, violando così il divieto di uscire da casa, senza comprovate esigenze lavorative, di salute e di necessità, dalle 22 alle 5.

Altre tre persone venivano fermate e controllate in piena notte, lungo il centro cittadino, senza che fossero in grado di fornire giustificati motivi  circa la loro presenza fuori dall’abitazione.

Un altro cittadino veniva sanzionato per il mancato utilizzo del dispositivo di protezione individuale: l'interessato dichiarava agli agenti che la mascherina non serve a nulla.

Nei confronti dei predetti venivano elevate sanzioni amministrative di 400 euro, oltre a un'altra per ubriachezza.