Lavori alla Pandurera di Cento: dal 1° marzo 600 vaccini al giorno

Ci saranno cinque box, per cinque postazioni per le somministrazioni, un triage di accoglienza a due aree di attesa

CENTO. Cinque box, per cinque postazioni per la vaccinazione, un triage di accoglienza a due aree di attesa per le fasi pre e post vaccinazione. I lavori per partire con le vaccinazioni alla Pandurera di Cento dal primo di marzo sono partiti e in questi giorni gli operai, sotto le direttive dei tecnici e del personale sanitario dell’Asl stanno predisponendo tutto quanto per avviare la campagna di vaccinazione anche a Cento.

Il centro allestito al teatro Pandurera si presenterà come un grande poliambulatorio con un’articolazione di percorsi pensata per agevolare i cittadini che vorranno eseguire la vaccinazione e che saranno guidati da un’ordinata successione di spazi per favorire il distanziamento e la sicurezza. La Pandurera, a pieno regime sarà in grado di arrivare a vaccinare fino a 600 persone in un giorno.

Monica Calamai direttore generale dell’Azienda Usl: “Siamo finalmente partiti con la diffusione dei vaccini sul territorio, e la disponibilità di spazi così importanti anche sul territorio di Cento, come quella di un teatro, permetterà di vaccinare numeri importanti di popolazione in tempi brevi e in luoghi allo stesso tempo di prossimità, condizione molto importante soprattutto per la popolazione anziana interessata in questa fase".

"Questi sono i giorni che ci portano verso una fase importante nella lotta contro la pandemia. Nonostante la campagna sia già partita dal 16 febbraio in ospedale, alla Pandurera, una volta che i vaccini saranno disponibili, si potranno raggiungere grandi numeri e dunque sperare che al più presto si possa tornare alla normalità” ha commentato il sindaco Fabrizio Toselli. Nella mattinata di oggi (19 febbraio) inoltre anche l’assessore alla sicurezza Antonio Labianco ha effettuato un sopralluogo per valutare tutto quanto è necessario per il coordinamento dei flussi di persone che si recheranno in pandurera per la vaccinazione affinché non si creino assembramenti.