Il comacchiese Fregnani alla guida dei giovani leghisti

COMACCHIO. Alessandro Fregnani, 17 anni, studente di Comacchio, è il nuovo commissario provinciale della Lega Giovani Ferrara.

Raccoglie il testimone da Luca Cardi, promosso a membro del direttivo della Lega Giovani Emilia e di conseguenza dimessosi dal ruolo provinciale, vista l’incompatibilità con il nuovo incarico di referente della Lega Salvini Premier di Cento.


movimento in crescita

A darne l’annuncio è il coordinatore regionale Tommaso Vergiati: «Grazie a Luca per il lavoro svolto, e per quello che continuerà a svolgere nel nostro direttivo regionale. In bocca al lupo ad Alessandro Fregnani, ora sarà lui ad avere la responsabilità di continuare a far crescere il movimento giovanile a Ferrara e in tutta la provincia. La Lega Giovani – aggiunge Vergiati – continua a crescere e a rafforzarsi in tutta la nostra regione».

gli obiettivi

È poi il neocommissario Alessandro Fregnani a tracciare la linea: «Guidare il movimento giovanile della Lega nella provincia di Ferrara, nonostante la mia giovane età, è motivo di soddisfazione ma, soprattutto, un onore. Sono pronto a impegnarmi con la testa e il cuore per rendere sempre più centrale il ruolo dei giovani nello scenario politico della provincia, a partire dalle prossime elezioni amministrative. Siamo pronti a fare la nostra parte mettendo in campo una politica giovane e concreta, vicina nel quotidiano ai tanti ragazzi del territorio.

«Ci concentreremo su scuola e università, ma anche su sviluppo e tradizioni – promette Fregnani –. Formulare proposte di buon senso, legando radici e futuro, per garantire un futuro a quelli che saranno i cittadini di domani, è e sarà sempre la nostra linea di riferimento. Grazie a Tommaso Vergiati e a tutto il partito per la fiducia accordatami che ripagherò con tenacia e dedizione».

IL SALUTO DI CARDI

Le congratulazioni ad Alessandro Fregnani arrivano anche dal coordinatore uscente Luca Cardi: «Un augurio di buon lavoro e i miei più sinceri complimenti ad Alessandro per il nuovo incarico. Sono certo – conclude il referente della Lega Salvini Premier di Cento – che la sua voglia di fare permetterà al nostro movimento di continuare a radicarsi sempre di più tra i giovani». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA