Il sindaco Saletti esterrefatto: «Mai successo un fatto così»

L'omicidio ha sconvolto la comunità di Bondeno. Fiducia in chi sta indagando

BONDENO. Ore 17, il sindaco Simone Saletti aggiorna la situazione: «Per oggi sono terminati i rilievi sul luogo, semmai riprenderanno domani o nei prossimi giorni».

È una giornata senza capo né coda, sembra di essere stati catapultati in una serie televisiva poliziesca, se non fosse che qui di finzione non ce n’è ombra, la morte è scesa come un’ombra gelida su Bondeno. E la città fatica a comprenderlo, non si capacita, non sa nemmeno come reagire.


«No, non la conoscevo – ammette il primo cittadino parlando della vittima –, conosco la sorella Daniela, presidentessa dell’associazione Animaliamo Bondeno, una persona di grande bontà e altruismo».



Anche per Saletti, da un punto di vista istituzionale e quindi ovviamente privilegiato, non è ancora chiaro quanto è accaduto, i contorni del dramma sfuggono anche a lui: «No, non è ancora chiara la dinamica, così come capire in quale contesto sia maturato il delitto: lavorando via da qui, anche la quotidianità della vittima era fuori dal paese, persino i vicini di casa non hanno chiara la situazione».

Anche sulla relazione, in essere o trascorsa che fosse, il sindaco non ha elementi: «Il compagno non è del territorio, risulta residente lì, ma non è del paese e... non so nemmeno se ancora fosse il suo compagno».

Non resta che attendere le risultanze delle indagini, che muovono su un fronte scientifico come su un piano di ascolto da parte degli inquirenti.

Intanto, però, la città di Bondeno rimane con il fiato sospeso: «C’è sconcerto, incredulità, a memoria d’uomo non è mai successo e mai si pensava potesse accadere nel nostro territorio un fatto del genere. Appena è girata la voce, con il comandante della polizia locale Ansaloni abbiamo fatto una verifica e purtroppo era vero. Abbiamo massima fiducia nelle forze dell’ordine – chiude Saletti – per far luce su questa situazione». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA