Altri sei ferraresi morti con il covid, 9 ricoveri in più e uno è in terapia intensiva

Fra le vittime, metà era ospite della Cra Caterina di Ferrara, due i lutti a Bondeno e quattro nel capoluogo. Tamponi positivi al 20% e l'età media per la prima volta scende sotto i 40 anni

FERRARA. La tragica conta prosegue e, anzi, registra una piccola impennata. Sono 6 le vittime con covid registrate e comunicate oggi dalla sanità ferrarese, tutte con patologie pregresse. Cinque particolarmente anziani, uno meno: su tratta del bondenese classe 1950 entrato all'ospedale di Cona il 12 febbario scorso e lì spirato nella giornata di ieri, lunedì 22. Più avanti con gli anni le altre vittime. La più anziana, donna del 1929, era ospite della Cra Caterina di Ferrara e lì era deceduta lo scorso 8 febbraio, ma solo oggi è arrivato l'esito del tampone positivo. Lunedì 21, invece, era morto un uomo di Ferrara classe 1940, arrivato all'ospedale Sant'Anna di Cona soltanto il giorno prima. Pochi giorni di ricovero anche per gli altri due decessi risalenti alla giornata di ieri, semore a Cona: una donna classe 1925, arrivata il giorno 9 scorso, ed una classe 1930, giunta il 13 ed entrambe di Ferrara e provenienti dalla Cra Caterina, in città. Infine, proprio oggi è spirata una donna di Bondeno classe 1941, arrivata al Sant'Anna il 27 gennaio.

Ma il bollettino quotidiano non si ferma, ovviamente, ai decessi. Ben 9 i ricoveri, di cui uno in terapia intensiva, nelle scorse 24 ore, 51 i tamponi positivi su 236, con un'incidenza che sfiora il 22%: tanti. L'età media dei nuovi positivi è di 39,6 anni. è la prima volta dall'inizio della pandemia che viene varcata quota 40 e anche questo deve far riflettere. Sono solo 3 i casi provenienti da focolai, 48 quelli da casi sporadici. Di questi, 27 sono asintomatici (16 individuati con il sistema del contact-tracing, 0 da screening sierologico, 1 attraverso screening su specifiche categorie d’interesse, 0 con un test pre ricovero, 10 non noto) e 24 sintomatici: anche quest'equilibrio è una novità, finora erano prevalsi largamente gli asintomatici.

Ancora tantissimi gli ingressi in isolamento domiciliare, ben 584 (272 a Ferrara, 123 a Cento, 46 a Bondeno), cui si aggiungono i 6 in sorveglianza, per un totale di 590, contro i soli 184 che ne sono usciti. sono 8 i dimessi dall'ospedale o guariti, 109 le persone guarite (tampone negativizzato).

Sul fronte vaccinale, ben 27.256, fra personale dell'azienda sanitaria e delle Cra ferraresi che hanno ricevuto la loro dose. Ieri a Ferrara effettuate 756 vaccinazioni (715 prime dosi su over 85, 41 seconde dosi), con il totale che sale a 27.256 (16.084 prime dosi, 11.172 seconde dosi). —

© RIPRODUZIONE RISERVATA