Comacchio, sei classi in isolamento

Il virus nella prima media della scuola “Zappata”. Tre decessi in provincia. Bonaccini: a Imola zona arancione rinforzata

Tre vittime nel Ferrarese, di cui una proveniente dalla Cra Caterina di Ferrara. Gli ultimi decessi di pazienti positivi al Covid comunicati dalle autorità sanitarie riguardano un novantenne di Voghiera deceduto martedì all’ospedale di Cona, una ferrarese di 87 anni morta martedì all’ospedale di Cento e un ferrarese di 94 anni, ospite della struttura protetta, morto ieri a Cento. Tutti avevano patologie pregresse. Salgono di nuovo i contagi, con 82 casi positivi al virus e 651 tamponi negativi. Resta alta l’incidenza a Cento rispetto ai tamponi refertati, con 13 contagi su 42 tamponi esaminati, mentre a Ferrara ci sono stati 20 positivi in più su un totale di 313 tamponi. Nessun nuovo caso nei Comuni di Goro, Lagosanto,Masi Torello, Ostellato, Tresignana e Voghiera.

I reparti di Terapia intensiva Covid dell’ospedale di Cona contano un degente in più, e i ricoverati sono ora in tutto 16, con 23 posti disponibili. All’ospedale Sant’Anna sono stati inoltre ricoverati altri nove pazienti positivi al coronavirus, portando a 96 il numero complessivo dei degenti su 119 letti.


Quattro posti sono occupati nelle pediatrie Covid e in ostetricia. Negli altri ospedali Covid della provincia la situazione è stazionaria: un posto ancora libero dei sei attivati al Delta in Terapia intensiva, dove in tutto ci sono 53 pazienti Covid per 88 posti, mentre a Cento i ricoverati sono 49 su 62 letti disponibili.

Salgono anche i casi attivi: sono 42 in più se agli 82 nuovi contagi si sottraggono 40 guarigioni con tampone negativo, mentre è significativo il dato sulle quarantene, che in questi giorni conferma numeri importanti anche per le nuove regole sul tracciamento imposte dalla presenza delle mutazioni del virus, con un ampliamento dei contatti da tenere sotto osservazione in caso di contagi: nelle 24 ore considerate dal bollettino sono entrate in isolamento domiciliare 694 persone, con picchi a Ferrara (261) e Cento (211). Altre 8 persone hanno iniziato il periodo di sorveglianza telefonica mentre 173 sono uscite dall’isolamento domiciliare.

Stop alle lezioni

Intanto a Comacchio rispuntano i contagi e questa volta nelle scuole. È la media “Zappata” a registrare l’ingresso del virus con alcuni contagi che hanno imposto l’isolamento di sei classi. La comunicazione inviata ai genitori degli alunni, al personale docente e al personale ausiliario annuncia che sono sospese le lezioni in presenza in sei classi (1ªC, 2ªC, 3ªC, 1ªD, 2ª D e 3ª D) almeno fino a venerdì 26 febbraio. Alunni e personale sono stati collocati in isolamento domiciliare «fino a data da destinarsi», come spiega l’avviso firmato dalla dirigente scolastica.

Imola ristretta

Intanto il quadro della pandemia in regione si aggrava. Imola e i Comuni dei dintorni, sia quelli della provincia di Bologna, sia quelli del Ravennate, da oggi saranno in zona “arancione scuro”. Il presidente Stefano Bonaccini ha firmato un’ordinanza, preannunciata l’altra sera, che sarà in vigore fino all’11 marzo.

La misura introduce nuove restrizioni rispetto a quelle delle zona arancione per contrastare la diffusione del coronavirus in aree dove i dati delle aziende sanitarie di Imola e della Romagna mostrano una forte crescita dei contagi. Previsti il divieto di spostamento e la didattica a distanza, ad eccezione degli asili nido. I numeri del contagio, intanto, rallentano un po’ la crescita rispetto ai giorni scorsi: sono infatti 1.427 i nuovi casi positivi, sulla base di 42.169 tamponi, fra molecolari e antigenici, messi a referto. I morti sono 33. Dei nuovi contagiati sono 648 gli asintomatici. Crescono i contagi in provincia di Ravenna (240), restano alti anche Bologna (227) e Rimini (222).

I casi attivi salgono a 36.771 (+63 rispetto a martedì). Tra queste persone, quelle in isolamento a casa sono il 93,9%. Aumentano infine i ricoverati in terapia intensiva che raggiungono quota 201 (cinque in più di martedì).

© RIPRODUZIONE RISERVATA