Il ricordo di Ranzani morto in Afghanistan

Ieri ricorreva il decimo anniversario della morte del capitano Massimo Ranzani, caduto durante una missione di pace in Afghanistan. A causa delle restrizioni per il covid, i parenti, gli amici e i colleghi del battaglione Morbegno del quinto reggimento alpini non hanno potuto essere vicini fisicamente ai genitori Gabriella e Mario, ma hanno voluto inviare messaggi a testimonianza del segno indelebile che Massimo ha lasciato in chi lo ha conosciuto. (c.b.) —

© RIPRODUZIONE RISERVATA