Terre del Reno. "Dobbiamo rimborsarle il canone Rai". Ma l'anziano fiuta l'inganno e non apre

Il pensionato ha avvertito i carabinieri e fornito una descrizione dei truffatori

TERRE DEL RENO. Questa volta il pretesto non era il Covid né il fantomatico incidente stradale e neanche i "vecchi" controlli di acqua, gas e libretto pensionistico. Per tentare di derubare un anziano i truffatori si sono inventati il rimborso del canone Rai, ma il trucco non ha funzionato perché la "preda" ha fiutato l'inghippo e ha lasciato i malviventi fuori dalla porta. E' successo giovedì pomeriggio a Terre del Reno. Un pensionato ha ricevuto una telefonata da parte di uno sconosciuto che gli anticipava la visita di due operatori della Rai che sarebbero andati a casa sua per restituirgli parte del canone Rai 2020. L'anziano però non si è lasciato convincere e ha chiamato il 112. E quando ha sentito suonare il campanello della porta, si è ben guardato di andare ad aprire, finché i malviventi hanno desistito. Nel frattempo sul posto sono arrivati i carabinieri di Cento, che si sono messi sulle tracce dei truffatori sulla base della descrizione fornita dall'anziano.