Altri nove decessi con il covid nel Ferrarese

Il computo delle persone mancate nelle ultime 24 ore è terrificante

FERRARA. Nove morti, un numero ragguardevole, positivi al covid. Per carità, anche uno è troppo, ma nove in una giornata per il Ferrarese è una cifra importante. In verità, uno dei decessi comunicati oggi dalla sanità estense risale all'altro ieri, sabato 20 marzo: si tratta di una donna classe 1927 di Terre del Reno spirata all'ospedale Santissima Annunziata di Cento. Che certo era molto anziana e aveva patologie pregresse, come tutti gli altri defunti, tranne uno, il più giovane: classe 1965, uomo di Ferrara, ricoverato all'ospedale Sant'Anna di Cona lo scorso 27 febbraio.

La tragica lista prosegue con un altro uomo di Ferrara, classe 1939, anche lui al Sant'Anna ma da appena quattro giorni; sempre a Cona una donna del 1929 di Voghiera, ricoverata da un mese esatto, un'altra donna di Terre del Reno classe 1940 all'ospedale da dieci giorni, un uomo di Ferrara del 1942 entrato all'ospedale lo scorso 12 marzo. Ancora: un uomo di Pieve di Cento, classe 1941, e una donna di Bondeno, classe 1942, entrambi ricoverati al Santissima Annunziata di Cento; un uomo classe 1937 di Comacchio ricoverato all'ospedale del Delta a Lagosanto.