Gorino perde il suo presidente. Era il papà della Sagra del pesce

Achille Conventi, 76 anni, con l’amico Walter Mattioli, presidente Spal

La notte di Pasqua a 76 anni è morto Achille Conventi, soprannominato “Chile” Lascia moglie e tre figli, tutti giocatori. L’omaggio del mondo del calcio ferrarese

GORINO. Achille Conventi, 76 anni, per tanti anni presidente della società Asd Wadis Paesanti, è mancato improvvisamente per un malore nella notte di Pasqua nella sua abitazione di Gorino. Da circa un anno Conventi combatteva con un brutto male, però ultimamente le cose sembravano procedere per il meglio, aveva terminato senza problemi il ciclo di terapie e la situazione sembrava sotto controllo, nulla che lasciasse presagire quanto successo.

La vita di Achille Conventi si è divisa tra il mare (ex socio del Copego) e la famiglia (lascia la Amedea e i tre figli Riccardo, Antonio e Andrea). Poi, c’erano le sue grande passione per il Gorino calcio e di conseguenza la Sagra del pesce. Conventi è entrato nella dirigenza del Gorino nel campionato 1987-’88, per rimanervi ininterrottamente per quasi trent’anni, gran parte di questi con la carica di presidente. Alla sua presidenza è legata la pagina sportiva più importante della storia del Gorino: la storica promozione in Prima categoria nella stagione nella stagione 1997-’98, una grande squadra, guidata in panchina dal tecnico Loris Gadda e in campo dal capitano Emanuele Mantovani. Conventi ha poi fatto parte di quel gruppo di dirigenti che nella primavera del 1993 si è inventato dal nulla quella che sarebbe diventata uno degli appuntamenti enogastronomici più importanti della provincia di Ferrara, la Sagra del pesce.


L’ADDIO DEL CALCIO

Una passione, quella per il calcio, trasmessa ai tre figli, che hanno militato tutti per diverse stagioni nelle fila del Gorino. Da segnalare poi che Andrea è stato anche attivo politicamente, vicesindaco nella prima giunta guidata da Diego Viviani. In questi giorni alla famiglia Conventi stanno arrivando centinaia di attestati a dimostrazione della stima che Achille Conventi, soprannominato “Chile”, ha riscosso con il suo operato negli anni.

Non poteva ovviamente mancare il saluto dell’attuale dirigenza della società di calcio locale: “L’associazione sportiva Wadis Paesanti Gorino porge le più sentite condoglianze ai famigliari dell’ex presidente Achille Conventi. Con la scomparsa di Achille il Gorino calcio perde un pezzo importante della propria storia, uomo umile e di grandi valori che ha portato avanti la nostra sportiva per tanti anni. Ci mancherai Chile”.

Ecco l’omaggio del primo cittadino gorese Diego Viviani: “Il sindaco e tutta l’amministrazione comunale esprimono la vicinanza e le più sentite condoglianze ad Andrea e a tutti i suoi familiari, per la perdita del caro Achille Conventi. Ciao Chile”. Conventi negli anni ’90 è stato una figura di riferimento dell’intero panorama calcistico provinciale, essendo tra i consiglieri fondatori del Cif (Club intersocietario ferrarese), associazione allora presieduta da Walter Mattioli, ossia l’attuale presidente della Spal, più di una volta presente alla Sagra del pesce di Gorino per rispondere all’invito dell’amico Conventi.

Tanti anche i messaggi di altre società. “Sentite condoglianze da parte di tutta la nostra società alla società Gorino calcio per la scomparsa del presidente Achille Conventi” scrivono dall’Acf Santa Maria Codifiume (che tre settimane hanno perso il loro storico presidente Franco Verri). “Sto pensando alla brutta Pasqua del popolo di Gorino. Il loro caro e stimato Achille si è spento. Un’ottima persona sicuramente per tanti” aggiunge Renzo Rosatti dell’Atletico Fiscaglia. Non è ancora stata stabilita la data dei funerali, che si svolgeranno della chiesa parrocchiale di Gorino. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA