Ferrara, donna denunciata per atti osceni in luogo pubblico

In stato di alterazione, ha offeso gli agenti di Polizia e il personale sanitario

Ubriaca, ha iniziato ad offendere l'uomo che era con lei e ha poi continuato con il personale del Soccorso pubblico, arrivando ad abbassarsi i pantaloni e a urinare sulla via Mazzini. E' successo mercoledì pomeriggio, quando il personale dell’Ufficio prevenzione generale e Soccorso pubblico è stato chiamato in via  Saraceno perché era  stata segnalata una discussione molto accesa tra un uomo e una donna che nel frattempo si è diretta verso piazza Trento Trieste.

L’uomo ha raccontato  di aver richiesto l’intervento poiché la donna in sua compagnia gli urlava contro frasi ingiuriose ed offensive e gli ha fatto una scenata di gelosia a seguito dell’assunzione di diverse sostanze alcoliche. La donna, infatti, aveva un’andatura barcollante e mostrava alcune escoriazioni sul sopracciglio: ha spiegato di essere caduta poco prima, dopo aver bevto tre birre.  Durante il controllo ha continuato a urlare frasi volgari ed offensive sia nei confronti degli agenti che nei confronti del personale sanitario intervenuto sul posto al fine di verificarne lo stato di alterazione psico-fisico.

Dopo la verifica dei parametri vitali i paramedici non hanno ritenuto necessario il  ricovero ospedaliero. Terminati gli esami sanitari sul posto,  la donna improvvisamente si è tolta  la mascherina, si è abbassata i pantaloni ed ha iniziato a urinare in via Mazzini.  E' stata sanzionata per ubriachezza molesta, per aver violato le vigenti disposizioni in materia di contrasto all’emergenza epedemiologica e denunciata in stato di libertà per il reato di atti osceni in luogo pubblico.