Ferrara, compravendita di un'arma in zona rossa: due multati

Secondo le norme anti Covid l'armeria non potrebbe rimanere aperta in zona rossa e così il titolare e il venditore della pistola sono stati sanzionati

FERRARA. Il titolare di un’armeria ferrarese e un cittadino sono stati sanzionati per quattrocento euro per la compravendita di una pistola in zona rossa. L’armeria, infatti, non rientra tra i negozi di prima necessità e secondo le norme anti Covid non potrebbe essere aperto. Il negozio ferrarese, non solo era aperto ma svolgeva anche attività di compravendita. Per questo i due, scoperti dagli agenti della polizia di Stato, sono stati multati. Il primo per essere aperto in violazione alle norme, il secondo per essersi spostato senza comprovate esigenze.