Ferrara, violate le norme anti Covid: multe e denunce

I cittadini sono stati fermati dagli agenti della polizia di Stato che, con il supporto del reparto prevenzione crimine di Bologna, monitora il territorio

FERRARA. Proseguono i controlli della polizia di Stato di Ferrara nelle zone più sensibili della città con il supporto del reparto prevenzione crimine di Bologna. Sabato 10 aprile un 26enne extracomunitario di origini tunisine è stato sorpreso senza documenti; all’uomo, che visti i precedenti penali avrebbe già dovuto lasciare il Paese, è stato notificato un nuovo provvedimento di espulsione e denunciato. Un cittadino polacco in evidente stato di ebbrezza disturbava i passanti e all’arrivo degli agenti si è dimostrato subito scontroso e infastidito dai controlli; a suo carico numerosi precedenti. Al termine delle formalità il cittadino è stato sanzionato sia per l’ubriachezza, sia per l’atteggiamento molesto e anche per aver violato le norme anti Covid-19.

Un cittadino 35enne proveniente da un altro Comune è stato fermato e sanzionato per aver violato la zona rossa senza motivo. Al termine dei controlli è emerso che l’uomo aveva precedenti di polizia e che, recandosi a Ferrara, non solo aveva violato le norme anti Covid ma anche il Foglio di via obbligatorio che gli impediva il ritorna in città per tre anni. Il 35enne è stato denunciato per aver violato il foglio di via e multato per non aver rispettato le norme anti Covid. Infine, sempre sabato sera, quattro cittadini di origine romena sono stati sanzionati perché sorpresi in giro senza motivo dopo le 22, quindi violando il coprifuoco.