Ciclovia del Sole, aperto il tratto Mirandola-Sala Bolognese

MIRANDOLA. Oggi, martedì 13 aprile, viene inaugurata la Ciclovia del Sole sull’ex ferrovia Bologna-Verona da Mirandola a Sala Bolognese (Osteria Nuova): 46 km realizzati in due anni dalla Città metropolitana di Bologna, con un costo di 5 milioni di euro, che attraversano 8 comuni (Mirandola, San Felice sul Panaro, Camposanto, Crevalcore, Sant’Agata Bolognese, San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese e Anzola dell’Emilia) per oltre 100.000 abitanti complessivi.

L’evento ha una rilevanza nazionale perché grazie all’apertura di questo tratto la Ciclovia del Sole, che fa parte del grande itinerario ciclabile europeo Eurovelo7 Capo Nord-Malta, sarà di fatto percorribile da Bolzano a Bologna mentre sono già finanziate e in parte realizzate alcune parti del tracciato Bologna-Firenze.

All’inaugurazione - senza pubblico e nel rispetto delle restrizioni anti-Covid – interverranno il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, il sindaco metropolitano Virginio Merola, il presidente della Regione Stefano Bonaccini, il presidente Apt Emilia-Romagna e CT della nazionale di ciclismo Davide Cassani.

Saranno inoltre presenti numerosi ospiti tra cui: l’amministratore delegato di RFI Vera Fiorani, il presidente della Provincia di Modena Gian Domenico Tomei, i consiglieri delegati della Città metropolitana Marco Monesi e Massimo Gnudi, gli assessori regionali Andrea Corsini e Irene Priolo, gli 8 sindaci dei Comuni toccati dalla Ciclovia, il presidente della Destinazione turistica metropolitana Matteo Lepore, il presidente di Bologna Welcome Giovanni Trombetti.

A condurre la mattinata sarà la giornalista televisiva Sabrina Orlandi che dialogherà con il Ministro Giovannini, il presidente Bonaccini, il sindaco Merola, Davide Cassani e il giornalista Mario Calabresi. Ci saranno poi contributi video tra cui quelli dei sindaci di Verona (Federico Sboarina) e Firenze (Dario Nardella), della CEO di European Cyclists' Federation Jill Warren e di Paolo Pileri, ideatore e responsabile della Ciclovia Vento Venezia-Torino Eurovelo 8.