Ferrara, in quattro in auto senza mascherine. Poi spintoni e urla contro gli agenti: scatta la maxi sanzione

Sorpresi domenica durante i controlli anticovid, uno dei loro ha anche urinato davanti alla pattuglia

FERRARA. Erano quattro in macchina, senza mascherine e non avevano alcun valido motivo per spostarsi. E' successo domenica 11 aprile a Ferrara, quando tutta la regione era ancora in zona rossa e i quattro - tutti cittadini extracomunitari di età compresa tra i 30 e i 35 anni - sono stati fermati dalla polizia di Stato durante i controlli sul rispetto delle norme antiCovid. Gli occupanti dell'auto si sono mostrati ben poco disponibili a rispondere alle richieste di chiarimento degli agenti e due di loro, così ubriachi da non riuscire a reggersi in piedi, hanno inveito contro i poliziotti. Uno dei giovani si è messo pure a urinare davanti all'auto di servizio, incurante di trovarsi in un luogo pubblico, e ha poi dato in escandescenze cercando lo scontro fisico spintonando gli agenti. Nella concitazione, gli è uscito di bocca  un involucro in cellophane di colore bianco contenente un grammo di cocaina. L'uomo è stato così accompagnato in Questura per accertamenti, al termine dei quali è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e contravvenzionato per atti contrari alla pubblica decenza con una sanzione compresa tra i cinquemila e i diecimila euro. In più è stato segnalato alla Prefettura come assuntore, nonché, insieme all'altro connazionale, sanzionato per ubriachezza manifesta. Tutti sono stati sanzionati per aver violato le norme anticovid.