Contenuto riservato agli abbonati

Copparo, contest fotografico per Garibaldi. E i vicini di Berra rosicano un po’

Allo scatto con più like la copertina della pagina “Sei di Copparo se”. Il gallo era di proprietà di un berrese prima di volare in viale Carducci 

COPPARO. Garibaldi contest. Non c’è un giorno di pace per il gallo che si è guadagnato la libertà volando in una casa di viale Carducci e meritandosi il nome dell’Eroe dei due Mondi. La pagina Facebook “Sei di Copparo se...” che conta oltre 4.500 membri lancia questa idea: “Inviate una bella foto del gallo Garibaldi in orizzontate. La più votata (valgono i like, ovviamente) alle 23 di domenica 18 aprile sarà la nuova immagine di copertina del gruppo!”. Questo il messaggio, con l’aggiunta di inserite le foto direttamente nei commenti al contest, per non intasare la home page.

Contest che arriva pochi giorni dopo l’annuncio della disponibilità del writer Alessio Piva di realizzare un murale dedicato al gallo, che ormai è diventato un simbolo per Copparo. E, tanto per non lasciare nulla di intentato, ecco l’idea dell’ex politico copparese Giovanni Mazzorana. È stato fra i più attivi per difendere l’animale dopo la segnalazione della chiamata ai vigili urbani da parte di un cittadino disturbato dal canto di Garibaldi e ora lancia la proposta, sull’onda emotiva del murale proposto da Piva: «Realizziamo un concorso di writer a Copparo, sarebbe un modo per caratterizzare la nostra cittadina e per richiamare turisti. Vi sono altri esempi in Italia, nel nostro territorio comunale vi sono così tanti edifici abbandonati che sarebbe bello riqualificarli con dei murales realizzati da artisti provenienti da tutta Italia».


L’INDIVIA DI BERRA...

Il gallo Garibaldi sta avendo dunque molto successo, tanto che ora nella vicina Berra c’è un poco di invidia, perché Garibaldi arriva proprio da questo paese. Certo se fosse rimasto a Berra, non libero, mai avrebbe riscosso così tanto successo. “Nato a Berra e diventato famoso a Copparo” così dovrebbe essere la dicitura che accompagna Garibaldi secondo i berresi, un po’ come lo è il mitico cavallo da corsa Varenne per i copparesi. Ora Garibaldi è soggetto per il contest del gruppo Facebook e si attende anche la realizzazione del murale. E intanto i berresi rosicano... —

© RIPRODUZIONE RISERVATA