Il Covid in due giorni si porta via altre otto persone, ma nel Ferrarese i contagi calano

Sono 39 i casi di positività accertati, contro 134 guarigioni. Solo un nuovo ricovero a Cona, si allenta la pressione sulle terapie intensive

FERRARA. Otto decessi correlati al Covid nel Ferrarese, il numero più alto di vittime in tutta la Regione. E' una pagina nerissima sul fronte dei lutti quella che si legge nel bollettino sanitario diramato oggi, 24 aprile, dalle autorità sanitarie. Tra le giornate di venerdì e di oggi altre otto persone hanno perso la vita: ieri un novantenne di Copparo che era stato ricoverato a Cona il 17 aprile, e un copparese di 94 anni morto a casa. Oggi si sono aggiunte altre sei vittime: una donna di 95 anni di Copparo che era ospite della Casa Famiglia Farpa di Copparo e si trovava a Cona da una settimana; un argentano di 87 anni ricoverato da quasi un mese a Cona; una donna ferrarese di 82 anni, ricoverato al Sant'Anna dall'11 aprile; un uomo di 85 anni di Riva del Po, ricoverato dal 27 marzo, un uomo di 93 anni di Tresignana ricoverato il giorno stesso del decesso, e un argentano di 70 anni, ricoverato dal 12 marzo.

In forte calo invece i contagi, con 39 positivi, di cui 7 sintomatici, a fronte di 503 tamponi negativi e con un'età media di 39,6 anni, tutti riconducibili a contatti sporadici. Continuano a calare i casi attivi, perché il numero delle guarigioni, 134, continua a essere superiore a quello dei contagi. Questi ultimi sono così distribuiti: 1 ad Argenta,  5 a Cento, 1 a Codigoro, 2 a Comacchio, 5 a Copparo, 10 a Ferrara, 1 a Lagosanto, 1 a Ostellato, 1 a Poggio Renatico, 2 a Portomaggiore, 1 a Riva del Po, 3 a Terre del Reno, 3 a Tresignana e 3 a Vigarano.

Soltanto una persona è stata ricoverata a Cona nelle ultime ventiquattr'ore, mentre nel raperto di terapia intensiva Covid del Sant'Anna ci sono ora 22 ricoverati su 28 posti e il tasso di occupazione complessivo dei letti Covid è sceso al 74% (103 su 140).

Ci sono infine 204 persone entrate in isolamento domiciliare, 17 in sorveglianza telefonica e 278 sono uscite dall'isolamento.

In Emilia-Romagna, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 984 nuovi casi di Covid e 30 decessi. Sono stati eseguiti 28.391 tamponi con un tasso di positività del 3,5%.  La situazione dei contagi nelle province vede al primo posto Modena con 160 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (151), Bologna (134) e Ravenna (119). Poi Rimini (113), Parma (107) e Cesena (63), quindi Forlì (56), Ferrara (39), il Circondario Imolese (23) e infine Piacenza (19).  I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 265 (-11 rispetto a ieri), 1.873 quelli negli altri reparti Covid (-75).
Da inizio pandemia i casi totali accertati sono stati 363.782 con 12.761 decessi.