Pilastri, rapina alle Poste: arrestato 51enne mantovano

Auto dei carabinieri davanti alle Poste di Pilastri

L'uomo aveva puntato un cutter alla gola della direttrice intimandole di dargli i soldi. Trovato poco dopo dai carabinieri

PILASTRI. E’ entrato nell’ufficio postale di Pilastri, ha chiesto di effettuare un prelievo e invece di comunicare all’impiegata gli estremi del conto ha saltato il bancone e puntato un cutter alla gola della donna intimandole di dargli 1.225 euro. Una volta arraffato il malloppo si è dato alla fuga. E' successo oggi, 4 maggio, nella frazione di Bondeno. Alcuni cittadini, che avevano assistito alla scena, hanno inseguito il rapinatore mentre la direttrice dell’ufficio postale ha avvertito i carabinieri. Sul posto sono giunti in pochi minuti i carabinieri di Bondeno e Burana. I cittadini hanno indicato ai militari un casolare abbandonato quale possibile covo del malvivente. Una volta entrati nello stabile i carabinieri hanno individuato e arrestato l’uomo che non ha opposto resistenza. Si tratta di un 51enne mantovano già noto alle forze dell’ordine per analoghi reati. Il 51enne aveva ancora con sé la refurtiva e il cutter usato come arma per minacciare la direttrice. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato condotto in carcere a Ferrara.