Lite furibonda tra ristoratore e agricoltore: clienti seduti fuori e lui inizia la raccolta del fieno

Scontro verbale all'ora di cena. Animi placati dai carabinieri

In tempo di covid accade anche questo. Venerdì sera  un ristoratore di Cento, in aderenza alle vigenti disposizioni di contenimento pandemico, avendone la possibilità, ha attrezzato il suo locale con dei tavolini all’aperto, per consentire ai clienti di consumare pranzo e cena in conformità alle direttive.

L’esercente non aveva tuttavia considerato che il dehor confinava con un appezzamento agricolo in fase di lavorazione. Il proprietario del fondo infatti, ha iniziato a raccogliere il fieno proprio all’ora di cena, sollevando una gran nuvola di polvere che ha avvolto i clienti del ristorante. Il titolare dell’esercizio pubblico  è andato su tutte le furie ed è scoppiata una violenta lite verbale con l'agricoltore,  placata solamente dall’intervento di una pattuglia dei carabinieri  di Cento, i cui militari riuscivano a far contemperare le esigenze dei due contendenti.