Contenuto riservato agli abbonati

Le conseguenze di un anno di pandemia. I pazienti oncologici pagano prezzi alti

Carenza di posti letto, personale insufficiente, reparti riconvertiti. Di Virgilio (Unife): tornare gradualmente alla normalità

Oggi e domani torna il tradizionale appuntamento con le azalee della ricerca Airc. L’associazione ricerca sul cancro anche quest’anno non si è risparmiata. Saranno infatti 1. 500 le piantine di azalee in vendita nel Ferrarese. Il costo è di 15 euro l’una.

Domani, dalle 8. 30 e fino a esaurimento, a Ferrara, Piazza Trento e Trieste (di fronte al McDonalds) l’appuntamento con i tavoli per la vendita è già fissato. Ferrara ha sempre risposto in maniera esemplare alla chiamata.


Paola Peruffo, referente Airc per Ferrara, assicura che «la distribuzione avverrà nel rispetto di tutte le normative di sicurezza e del distanziamento sociale».

Questi gli altri punti di distribuzione in provincia: oggi Casumaro via Correggio (di fronte alla chiesa); Poggio Renatico Piazza del Popolo.

Tornando a domani, Argenta – Piazza Garibaldi; Bondeno – Piazza Garibaldi; Buonacompra – di fianco alla chiesa; Cento – Piazza del Guercino; Codigoro – Piazza Matteotti; Copparo – Piazza Libertà; Dosso – Piazza Garibaldi (davanti alla chiesa); Dodici Morelli – via Dodici Morelli 51 (davanti all’edicola); Gallo – via Nazionale 162; Lagosanto – Piazza Primo Maggio (davanti al municipio); Massa Fiscaglia – Piazza Garibaldi; Migliaro – Piazza 25 Aprile; Ostellato – Piazza della Repubblica; Portomaggiore – Piazza Giovanni XXIII (portico del Teatro Smeraldo); Reno Centese – chiesa di Sant’anna; Sant’Agostino – Piazza Marconi; San Carlo – Piazzale della chiesa; Vigarano Mainarda – Piazza della Repubblica.

Un gesto concreto, quello dell’acquisto di una o più azalee della ricerca, che in 37 anni ha consentito di raccogliere 275 milioni di euro, per sostenere il lavoro dei migliori scienziati impegnati a sviluppare metodi per diagnosi sempre più precoci e terapie personalizzate, più efficaci e meglio tollerate per i tumori che colpiscono le donne. L’azalea sarà affiancata da una speciale guida con informazioni su prevenzione, cura dei tumori e alcune facili ricette da dedicare proprio alla mamma.

Inoltre, è possibile ricevere l’azalea direttamente a casa o fare una sorpresa alle persone che amiamo ordinandola su Amazon. it, che rinnova così il supporto alla ricerca oncologica della Fondazione. —

M. Puli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA