Ferrara, monta male il climatizzatore: minacciato di morte dal cliente

L’idraulico è stato aggredito con un coltello dopo un litigio per il lavoro nella casa. Arriva una pattuglia della Polizia che ha bloccato il committente e l’ha denunciato

FERRARA. È una storia comune, quando un cliente commissiona lavori ad artigiani, e protesta poi per la non corretta esecuzione. È successo di nuovo in città, martedì pomeriggio con l’aggravante che il cliente di turno ha addirittura aggredito con un coltello l’idraulico, lo ha minacciato di morte e anche colpito, per fortuna lievemente, procurando una escoriazione e la lacerazione del maglioncino all’altezza dell’addome.

Volanti sul posto


Sono state le Volanti della Polizia a risolvere il caso, a riportare alla calma i due rivali, dopo ovviamente l’allarme lanciato dall’idraulico. Tutto dicevamo succede martedì pomeriggio quando una pattuglia veniva chiamata in una casa qui in città dove era stata segnalata la lite accesa e senza controllo tra due uomini. Una volta arrivati sul posto, gli agenti hanno trovato l’idraulico che ha raccontato loro di aver subito un’aggressione da parte del suo cliente che gli reclamava la non corretta installazione di un impianto di condizionamento. L’idraulico ha spiegato che era stato chiamato dal cliente che gli aveva segnalato un problema sullo split dell’impianto di climatizzazione, e dopo aver alzato la voce gli veniva contestato di non aver effettuato il lavoro a regola d’arte.

Dalle parole al coltello

A questo punto, i due iniziavano la lite, prima a parole: un diverbio durato una decina di minuti, quando il cliente è passato ai fatti: si è allontanato per andare in cucina e presentarsi subito dopo brandendo un coltello da cucina, minacciando di morte l’idraulico che chiamava immediatamente la Polizia, mostrando poi agli agenti l’escoriazione e la lacerazione del maglioncino nella parte dell’addome. Il cliente E. L. , marocchino di 32 anni, regolare è stato denunciato per minacce aggravate. –

© RIPRODUZIONE RISERVATA