La sfida alla Gad, riapre il chiosco al Grattacielo, novità al parco Marco Coletta

 Il vicesindaco Lodi: "mercoledì l’inaugurazione vicino al campo multidisciplinare". L’imprenditore Saitta: "per il nuovo locale”Bahia Garden” ho assunto 7 persone"

Procede la riqualificazione dell’area del Grattacielo anche dal punto di vista strutturale.

«Un altro tassello per la rinascita del parco più bello di Ferrara: proprio sotto le torri del Grattacielo grazie all’iniziativa e alla collaborazione di un imprenditore ferrarese nasce un locale molto speciale. Mercoledì, infatti, inaugurerà a pochi metri dal campo sportivo multidisciplinare appena completato e a poca distanza dall’area dedicata i bambini che stiamo riqualificando, un nuovo locale realizzato all’interno del chiosco che da tempo si trova nel parco in disuso e che è stato acquistato e completamente rinnovato in un’ottica di vero rilancio del quartiere da un nuovo gestore. Il locale sarà aperto fin dal mattino e offrirà un servizio adatto a tutti: anziani, famiglie e giovani garantendo un presidio e un servizio importante in quest’area che sta rinascendo».


Così Nicola Lodi, vicesindaco del Comune di Ferrara e assessore alla Sicurezza annuncia la riapertura, con nuova gestione, del chiosco nel Giardino del Grattacielo, dedicato a Marco Coletta.

Il nuovo chiosco si chiamerà “Bahia Garden” è rimarrà aperto dalle 7 del mattino alle 23, poi è facile intuire anche un ulteriore proroga di orario in casa di cessazione del coprifuoco.

«Nel nostro nuovo locale - dichiara l’imprenditore Saitta, che ha investito sul progetto chiosco - lavoreranno sette persone e proporremo ai clienti anche il servizio cucina. Ovviamente si potrà accedere per le colazioni, per i pranzi, gli aperitivi la gelatarie e anche per un menù gastronomico».

Saitta è anche titolare a Ferrara del Duca d’Este dell’Osteria i Quattro Angeli, di Nonno Umberto e del Kristall Bakery. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA