Contenuto riservato agli abbonati

Bondeno. All’alba un’auto prende fuoco, si indaga per incendio doloso

Il veicolo è di proprietà di una donna di 31 anni ed era parcheggiato in strada. Preoccupazione per il terzo episodio a poca distanza in meno di un mese

BODENO. Un’auto è andata a fuoco all’alba di ieri (6 giugno), creando nuovamente preoccupazione per un fenomeno che si sperava sopito dopo i casi della scorsa estate e di ottobre.

Il veicolo è andato completamente distrutto per colpa delle fiamme, e adesso spetterà ai carabinieri individuare le cause di quanto avvenuto anche se dalle prime indagini pare che qualcuno abbia agito con dolo.


I fatti

Erano circa le 5 di una domenica mattina apparentemente tranquilla, quando l’allarme è scattato, con l’invio da parte del comando provinciale di una squadra dei vigili del fuoco volontari di Bondeno in via dei Mille, all’imbocco di via Vittorio Veneto. Dove una Volkswagen Passat, di proprietà di una donna di 31 anni originaria del Marocco, con alimentazione diesel era ormai completamente avvolta dalle fiamme, nei pressi di un bar e vicino alla sede del Consorzio di Bonifica di Burana. I pompieri volontari hanno cercato di circoscrivere e domare le fiamme attraverso l’uso di schiumogeno, mentre sul posto è arrivata anche la pattuglia in servizio dei carabinieri giunta da Renazzo. A bruciare è stata l’auto di un residente, che abita proprio nelle vicinanze del punto dove si è sprigionato l’incendio.



Per fortuna, non vi erano altre auto parcheggiate in prossimità della Passat, quindi non si registrano altri danni, ma l’irraggiamento termico ha reso roventi i muri dell’edificio limitrofo. Si indaga ora sulle cause che possono avere scatenato questo nuovo incendio d’auto, risvegliando incubi che parevano ormai lontani nel tempo. Una macchina che apparentemente non sembrava avere avarie all'impianto elettrico, trattandosi di un veicolo relativamente nuovo.

i precedenti

Il 3 giugno un incendio è scoppiato in un fabbricato rurale a Santa Bianca: si propende per il dolo, ma non si esclude la frequentazione notturna di ignoti e la causa accidentale. L’incendio è stato notato da chi stava percorrendo via Provinciale, tra Santa Bianca e Casumaro, verso le 4.30 del mattino. L’allarme è stato dato alla centrale operativa di Ferrara e i vigili sono intervenuti subito. Fuoco anche nella notte tra il 16 e il 17 maggio, quando le fiamme hanno completamente avvolto una Opel station Wagon parcheggiata a Burana, di proprietà di un cittadino della frazione, e che è andata distrutta nel rogo, mentre si è salvata una seconda vettura parcheggiata a poca distanza, che non è stata danneggiata dal propagarsi delle fiamme. —

Mi.Pe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA