Contenuto riservato agli abbonati

Scuole, spazio ai cantieri

Terminate le lezioni partono i lavori. La Provincia ha stanziato quasi 12 milioni

FERRARA. Sabato scorso sono terminate le lezioni e - salvo per l’inevitabile appendice degli esami - le aule si sono già svuotate dopo un anno scolastico particolarmente difficile a causa della pandemia. La speranza è comunque quella di ritornare a settembre tutti in presenza e per far questo si stanno mettendo a punto vari interventi da effettuare nei mesi estivi. In pratica dalle aule e dai plessi escono gli studenti ed entrano tecnici, operai, muratori per migliorare qualitativamente l’assetto delle strutture scolastiche.


Elenco appalti

Un’estate con pochissime ferie in programma per i cantieri programmati dall’amministrazione provinciale di Ferrara che ha in gestione di edifici dei plessi scolastici superiori del territorio.
Ammonta complessivamente a 11,7 milioni il computo degli interventi che figurano nell’elenco dei principali appalti, alcuni dei quali già avviati e altri già inseriti nella programmazione.


Cento
Sono in corso di aggiudicazione e i lavori partiranno a luglio per sistemare l’edificio dell’istituto Fratelli Taddia di Cento. Quasi 30mila euro per la messa in sicurezza con pellicole del corpo ovest, altri 61mila euro per gli infissi e 24.400 euro per gli impianti Cpi.
Sempre nel capoluogo centese all’Isit Burgatti c’è in intervento in corso di aggiudicazione per il rifacimento delle coperture dei laboratori per 122mila euro.


Bondeno

Al liceo Carducci di Bondeno sono in corso lavori urgenti per la copertura della palestra del plesso per un intervento di quasi 50mila euro.


Codigoro

Due gli interventi in tabella al centro scolastico di Codigoro con il rifacimento della copertura nella zona dell’aula magna con lavori a luglio per 50mila euro e la manutenzione straordinaria della cabina Mt per 100mila, con lavori attualmente sospesi per la creazione di una sede vaccinale.


Argenta

Inizieranno in questi giorni i lavori di adeguamento sismico delle aule del liceo Rita Levi Montalcini di Argenta per 816.450 euro. Nel centro scolastico di Argenta dal prossimo mese di luglio inizierà il cantiere per la realizzazione del nuovo laboratorio di informatica per quasi 16mila euro.


Comacchio

Interventi al centro scolastico Remo Brindisi di Lido Estensi, per la realizzazione di laboratori e officine per 120mila euro, rifacimento della linea di adduzione delle acque esterne per 20 mila euro e adeguamento sismico delle aule per 1,122 milioni di euro con la consegna dei lavori in questi giorni.


Ostellato
Si approfitta della pausa estiva anche per cambiare gli infissi alla sede di Ostellato dell’istituto Navarra per 50mila euro.


Ferrara


Dieci gli istituti superiori della città che saranno oggetto di interventi. Al liceo Roiti partirà in questi giorni il cantiere per il primo lotto dell’adeguamento sismico per 879mila euro, oltre a questo verrà messo in sicurezza il muro di recinzione e verrà effettuato il piano anticendio entro l’autunno per 50mila euro.
Al Navarra di Malborghetto nuova copertura nell’ala est al via il cantiere in questi giorni per 50mila euro, oltre ad intervento per la rimozione dell’amianto per 102mila euro.
Prevista la sostituzione di infissi all’Alberghiero di via Ghiara per 50mila euro.
Intervento anche al liceo Carducci per una copertura da 80mila euro, mentre è di 50mila euro il costo per un nuovo camminamento al liceo Ariosto.


All’istituto Aleotti progetto di riqualificazione energetica per 1,8 milioni termine lavori per giugno 2022 e completamento dell’impianto sportivo da finire in questo mese di giugno per 18.300 euro.
Realizzazione di laboratori all’istituto Einaudi per 30mila euro.
Per il Bachelet di via Azzo Novello interventi per la messa in sicurezza della parte esterna da 100mila euro, oltre all’antincendio 90mila della scuola altri 120mila euro per la palestra e per l’adeguamento sismico 250mila euro.
Adeguamenti sismico anche all’Ipsia per oltre 1 milione con lavori da aggiudicare entro agosto.


La carrellata dei lavori termina con l’Iti con la sostituzione delle finestre del primo piano per 120 mila euro, la sostituzione delle plafoniere nei corridoi per 20mila euro, l’adeguamento sismico della palestra per 337mila euro. C’è poi il progetto definitivo completato, avviato alla conferenza dei servizi con lavori da affidare entro l’anno per la demolizione e la ricostruzione della aule della succursale dell’Iti Carpeggiani di via Pacinotti per 1,8 milioni.
Per il potenziamento e l’efficientamento energetico sono previsti anche 113mila euro per la sostituzione delle lampade di emergenza in vari edifici scolastici della provincia di Ferrara . —
 RIPRODUZIONE RISERVATA