Taglio treni veloci Boldrini (Pd) interroga

Una interrogazione parlamentare ai Dicasteri dei Trasporti e del Turismo. È quella che annuncia la senatrice Pd, Paola Boldrini, facendosi interprete delle istanze del territorio e della Regione rispetto alla soppressione dei treni ad alta velocità da e verso Ferrara. Sarà depositata già domani all’indirizzo sia di Enrico Giovannini che di Massimo Garavaglia, «perché il disagio – spiega Boldrini – va visto in una duplice ottica. Mobilità ordinaria e turismo».

Secondo la senatrice ferarrese la mancanza di mezzi in partenza da Ferrara – da 8 (più ritorno) a 2 Trenitalia, da 4 a 0 Italo – rischia di penalizzare la città «proprio nel momento in cui il turismo, finalmente, anche nelle città d’arte, sta ripartendo». —


© RIPRODUZIONE RISERVATA