Contenuto riservato agli abbonati

Ferrara, la diocesi cambia la sua geografia: nuovi accorpamenti e unità pastorali

Le parrocchie rimangono ma i sacerdoti che sono 152 dovranno occuparsi di più comunità. Ecco la mappa completa 

FERRARA. Cambia la geografia della diocesi di Ferrara-Comacchio. Da decenni è in atto una riorganizzazione delle parrocchie che sia più adatta alle esigenze della evangelizzazione nel contesto sociale attuale. La motivazione di fondo sta nel desiderio di annunciare di più e meglio il vangelo (Evangelii Gaudium), continuando a riformare la comunità diocesana dandole il volto della Chiesa Conciliare: mistero, comunione, missione. Un’operazione che ha preso impulso durante questo episcopato di monsignor Gian Carlo Perego.

Nel 2018 il Consiglio Presbiterale ha avviato una indagine sulla situazione delle parrocchie, con una scheda che prevedeva una riflessione anche sulle collaborazioni in atto e sulle possibili prospettive di integrazione con le parrocchie vicine, ove questo fosse ritenuto necessario per una sufficiente capacità di vivere le dimensioni pastorali della carità, della liturgia e della formazione.


Nel 2019 è stato riproposto il lavoro di riflessione capillare: una scheda particolare è stata di nuovo inviata ai preti e ai consigli pastorali. Il lavoro fatto a livello parrocchiale è confluito nella riflessione dei preti dei vicariati e successivamente nella valutazione della Commissione per la Nuova Geografia diocesana. Questa ha rimandato le proprie riflessioni ai preti dei vicariati per una ulteriore riflessione a livello parrocchiale e vicariale.

Ieri è emersa la sintesi di tutto questo lavoro di riflessione. Serviranno 45 parroci moderatori e 53 collaboratori. Oltre ai preti con incarichi diocesani. Ecco la situazione

Vicariato B. Tavelli. 1. Bondeno, Ponti Spagna, S. Bianca, Ponte Rodoni, Ospitale e Madonna della Pioppa (9.346 abitanti). Moderatore, Vicario parrocchiale, (Attualmente 2 preti a Bondeno, uno a Ospitale; due diaconi: a Bondeno e S. Bianca).


2. S. Biagio, Salvatonica (Porporana) Settepolesini, Ravalle (1107). (Attualmente un prete).

3. Scortichino e Gavello (2455). (Ora un prete).

4. Pilastri e Burana (1315) (Attualmente un prete).

5. Stellata e Zerbinate (934) (Ora un prete)

6. Vigarano Mainarda, Vigarano Pieve, Madonna Boschi e Coronella (8408): Moderatore a Vigarano Mainarda, vicari parrocchiali a Vigarano Pieve e Coronella-Madonna Boschi (Attualmente tre preti, due a Pieve e uno a Mainarda). Passaggio di Casaglia al Vicariato S. Caterina (unita a Pontelagoscuro). In prospettiva: unità Pilastri, Burana, Gavello e Scortichino; Stellata e Zerbinate con Bondeno

Vicariato Madonna delle grazie. 1. Addolorata, S. Maria Nuova (6065) (Attualmente 3 preti e un diacono a S. Maria Nuova).

2. S. Stefano e S. Paolo (6690)(Attualmente 1 prete e un diacono).

3. S. Benedetto (8779) (Attualmente 5 preti salesiani e un diacono).

4. Immacolata e Gesù (4344) (Attualmente 3 preti).

5. S. Spirito (4200) (Attualmente tre preti religiosi).

6. UP di Borgovado (6449) (Attualmente 4 preti e un diacono a S. Francesca).

Vicariato S. Apollinare. 1. Ambrogio, Cesta, Coccanile, S. Apollinare, Jolanda e Le Contane e Gherardi (5907). (Attualmente 3 preti Coccanile, Ambrogio e Gherardi).

2. Tresigallo, Rero, Final di Rero (4200) (Attualmente un prete).

3. Formignana e Brazzolo (3410) (Attualmente un prete).

4. Denore, Sabbioncello San Vittore, Sabbioncello San Pietro, Fossalta, Viconovo, Albarea, Villanova (2150) (Attualmente quattro preti: a Denore, Fossalta, Viconovo, Albarea).

5. Berra, Cologna, Serravalle (4870) (Attualmente due preti: a Berra e Serravalle).

6. Copparo, Gradizza, Tamara, Saletta (11665) (Attualmente tre preti).

7. Ro, Zocca, Ruina, Guarda, Alberone (3247) (Attualmente 5 preti: due a Ro, Guarda, Alberone, Zocca).

Vicariato S. Cassiano. 1. Comacchio Duomo, Rosario, Raibosola, Volania (9936) (Attualmente 6 preti + due religiosi).

2. Portogaribaldi, S. Giuseppe, Lido Estensi, Lido Nazioni, Lido Spina (11209). (Attualmente 5 preti: due a Portogaribaldi, uno a S. Giuseppe, Lido Estensi, e Lido Nazioni

3. Ostellato, S. Giovanni d’Ostellato, Campolungo, Alberlungo, Medelana, Rovereto, S. Vito, Dogato, Libolla (7097+ S. Vito e Dogato). (Attualmente 2 preti).

4. Massafiscaglia, Migliaro, Migliarino, (Valcesura, Fiscaglia, Cascina), Cornacervina, Gallumara (8599) (Attualmente 3 preti e un diacono).

Vicariato S. Caterina. 1. Pontelagoscuro, S Pio X e S. Giuseppe Lavoratore e Casaglia (13107). (Attualmente 3 preti)

2. Perpetuo Soccorso, Malborghetto, Boara (8721) (Attualmente tre preti). Prospettiva di aggregare Francolino, Pescara e Fossadalbero.

3. Quacchio, S. Caterina, Pontegradella, Focomorto (9087). (Attualmente Parroci a S. Caterina-Quacchio e Pontegradella). Prospettiva di aggregare Baura, Contrapò, Correggio e Corlo.

4. Baura, Contrapò, Correggio e Corlo (1692). Parroco a Baura. (In futuro con S. Caterina, Quacchio Pontegradella e Focomorto ) (Attualmente un prete)

5. Francolino, Pescara e Fossadalbero (2393). (In futuro con Malborghetto, Boara e Perpetuo Soccorso). (Attualmente 2 preti e aiuto da parte dei preti di Ro). Mizzana (e S. Giacomo) al Vicariato B. Tavelli. Casaglia da aggregare a Pontelagoscuro facendola passare in questo vicariato.

Vicariato S. Giorgio. 1. San Martino, Montalbano, Fossanova S. Marco, Fossanova S. Biagio, Torrefossa (4398) (Attualmente 1 prete a S. Martino, uno alla Sgarbata, uno al Santuario, uno a Fossanova S. Marco)

2. San Bartolomeo, Gaibana, S. Egidio, Gaibanella, Monestirolo, Marrara, Spinazzino (5305) (Attualmente due preti e un diacono a S. Bartolomeo, e uno a Gaibanella)

Considerare l’opportunità di attendere per la costituzione, vista la recente unione con S. Martino.

3. S. Nicolò, Benvignante, Ospital Monacale, Traghetto (2353) (Attualmente un prete)

4. Voghiera, Voghenza, Ducentola, Gualdo, Montesanto (3776) (Attualmente due preti: a Voghiera e Gualdo)

5. Masi Torello, Masi S. Giacomo, Gambulaga e Runco (3745) (Attualmente due preti e un diacono a Masi Torello)

6. Quartesana, Cona, Codrea, Cocomaro di Cona, Cocomaro di Focomorto (4070)

(Attualmente due preti a Quartesana, uno di don Calabria; e il cappellano dell’ospedale).

7. S. Maria Codifiume (2497). (Ora un prete).

Vicariato S. Guido. 1. Codigoro, Mezzogoro-Torbiera, Pontelangorino-Pontemaodino-Caprile-Italba (11745). (Attualmente 3 preti a Codigoro, uno a Mezzogoro)

Proposta del nome: “UP della S. Croce”

2. Lagosanto, Marozzo e Vaccolino e Volano, Pomposa (5483) (Attualmente un prete a Lagosanto, due preti a Pomposa/Vaccolino/Volano)

3. Mesola, Monticelli-Massenzatica-Ariano, Bosco Mesola (6929) (Attualmente 3 preti a Mesola e due diaconi: a Mesola e Ariano; un prete a Bosco)

4. Goro e Gorino (3905)

(Attualmente un prete)

Vicariato S. Maurelio. 1. S. Famiglia (10102) (Attualmente due preti)

2. S. Luca-S. Giorgio (4000)

Ridefinita con annessione di S. Giorgio (Attualmente un prete)

3. S. Agostino, Corpus Domini, Chiesuol del Fosso (12389) (Attualmente un parroco e un Collaboratore a S. Agostino, un parroco a Chiesuol del Fosso e un parroco al Corpus Domini).

4. B. Tavelli (4000) (Attualmente un prete).

5. Aguscello (1300) Curata da un prete della Città del Ragazzo (don Calabria).

4. S. Giacomo, Mizzana, Porotto, Cassana (8839).

(Attualmente 4 preti)

Passaggio di Mizzana (e S. Giacomo) a questo Vicariato. Tra le ipotesi al vaglio: considerare in futuro che la gente della parte rurale di Chiesuol del Fosso gravita su S. Martino. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA