Ferrara. No Paura Day senza mascherina, in arrivo 28 multe

Due relatori al No Paura Day di piazza Ariostea

I controlli della polizia durante la manifestazione in piazza Ariostea a cui hanno partecipato 150 persone

FERRARA. La seconda manifestazione del “No paura day” contro le vaccinazioni obbligatorie e le restrizioni anti-Covid considerate eccessive, ha prodotto una nuova ondata di identicazioni che preludono ad altrettante sanzioni. A rischiare la multa sono i partecipanti al raduno che si sono presentati senza mascherina.

È successo l’altro pomeriggio in piazza Ariostea, quando verso le 18 si è svolta la manifestazione «per la salute, il lavoro, la libertà», come recitava il volantino di convocazione, che annunciava la presenza di Paolo Sensini (storico e analista geopolitico), Simona Fantini (naturopata), Manola Bozzelli (esperto giuridico), Andrea Tosatto (scrittore, autore di The Covid Show), Luca Teodori (cofondatore webtv “100 giorni da leoni”) e Andrea Stramezzi (medico odontoiatra ex docente Unife).

La manifestazione, durata un paio d’ore, è stata controllata dagli agenti della Polizia di Stato, che hanno registrato la presenza di circa 150 persone. Come era già successo al No paura day dell’8 maggio, dove erano state identificate 51 persone «per diffusa inosservanza delle disposizioni normative di prevenzione del contagio», che sono state poi raggiunte a casa dalle multe, anche mercoledì «si è potuta constatare la presenza di diverse persone prive di mascherine chirurgiche o altri strumenti comunque idonei a coprire le vie respiratorie» spiega la nota della Questura.

Non basta però questo per far scattare la violazione della norma, che prevede in effetti la deroga in caso sia garantita la condizione d’isolamento, in sostanza se si rimane comunque distanti da non conviventi. Può essere stato il caso di molti relatori che si sono alternati al microfono, ad esempio. Una volta valutate queste condizioni, gli agenti della Questura hanno identificato complessivamente 28 persone, «nei confronti delle quali - informa la nota ufficiale - si avvieranno le procedure di sanzionamento in base alla normativa anti-Covid vigente». Le multe non sono state contestate in loco per evitare problemi di ordine pubblico, quindi anche in questo caso verranno recapitate a domicilio. Si parte come sempre in questi casi da 400 euro. La manifestazione era inquadrata nel movimento nazionale No paura day, che da mesi sta organizzando iniziative del genere in giro per l’Italia. L’8 maggio si era svolta in piazza Castello, e aveva attirato anche in quell’occasione circa 150 persone. —

@RIPRODUZIONE RISERVATA