Contenuto riservato agli abbonati

Ravalle chiede asfaltature, guard rail e un parco giochi

Pioggia di lettere nell’urna dell’apecar, molti residenti incontrano sindaco e vice. Fabbri: la Provincia sistemerà la strada principale del paese ma solo nel 2022

FERRARA. C’erano il sindaco Alan fabbri, ed il vice Nicola lodi, sul camper che è arrivato ieri mattina a Ravalle per dialogare con i cittadini e ascoltare le loro idee, critiche e suggerimenti. Lungo il tragitto i due amministratori si erano fermati anche a Casaglia, dove erano stati la settimana scorsa, per un breve saluto. Da lunedì in piazza dei Santi Filippo e Giacomo, di fronte all’ufficio postale di Ravalle, era stato parcheggiata l’apecar dove era posizionata l’urna dove i cittadini, dopo aver compilato il questionario, potevano imbucarlo con le loro richieste. I questionari erano stati inviati ad ogni famiglia ed erano disponibili anche nei locali del posto.

Ad attendere il camper erano diversi cittadini, pur nel rispetto delle norme vigenti, e tutti curiosi di sapere quale, e di che consistenza, sarebbe stato il contenuto dell’urna. La sorpresa è stata tanta perché aperto il coperchio si è visto che l’urna conteneva circa 150 questionari il cui contenuto è stato subito analizzato davanti ai presenti. «Ottima risposta - ha detto soddisfatto il sindaco - perché visto il numero significa che quasi la metà dei residenti di Ravalle ha voluto fornirci suggerimenti e proposte. Vedo anche che alcun dei questionari sono compilati, quasi in modo certosina, rispondendo in modo dettagliato e esauriente a tutte le domande».


Quasi tutti hanno chiesto l’asfaltatura della strada provinciale che attraversa il paese, molti hanno suggerito l’installazione di un guard rail lungo il canale e non sono mancati suggerimenti per intensificare lo sfalcio dell’erba e creare un parco gioco per bambini. «Posso subito dare una risposta - ha aggiunto in proposito Fabbri - in quanto in autunno ci saranno le lezioni per il presidente della Provincia, che sarà del centrodestra, e nel bilancio preventivo del 2022 mettere l’asfaltatura della strada provinciale che attraversa Ravalle. Tutte le proposte verranno valutate e vedremo come soddisfarle. Quelle che non sono di competenza del Comune le gireremo all’ente interessato».

Nei questionari compilati erano presente tutte le generazioni del paese. «Guardate questi due - ha mostrato Lodi - uno è di un ragazzo di 20 anni che invece di usare i social ha voluto compilare l’opuscolo per portarci i suoi suggerimenti, L’altro è di una persona di 68 anni a dimostrazione di come tutte le generazioni vogliono essere ascoltate».

Quella di Ravalle è stata la seconda tappa del camper, attesa con una certa curiosità anche perché nei mesi scorsi non era mancata una certa “effervescenza”. La settimana prossima toccherà a Porporana. Sono in totale 51 le frazioni, e località, che saranno visitate. In calendario una alla settimana e vuol dire che si prospetta un lungo tour de force ma che sarà produttivo visto i risultati che si stanno ottenendo. —

Giuliano Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA