Contenuto riservato agli abbonati

Via al nuovo sondaggio verso le comunali. L’ipotesi sei candidati

Interviste telefoniche ai cittadini: si chiede di scegliere  fra Toselli, Accorsi, Tuzet, Mattarelli, Pettazzoni e Giberti

CENTO. La campagna elettorale per le elezioni comunali d’autunno si gioca a Cento anche a colpi di sondaggi. E spuntano, accanto al “Toselli bis”, anche i nomi del candidato sindaco Flavio Tuzet, del possibile candidato del centrosinistra Edoardo Accordi, oltre che dei consiglieri Mattarelli, Pettazzoni e Giberti.

Sono iniziate martedì le interviste telefoniche svolte della Gfs Research, società di Milano che svolge ricerche di mercato e sondaggi d’opinione, per raccogliere nuovamente l’orientamento e le preferenze di voto dei centesi.


SECONDO GIRO

In questa seconda tornata di chiamate, dopo il sondaggio svolto a febbraio, l’intento di sondare a quattro mesi di distanza, il giudizio dei futuri elettori sull’operato e sull’appeal dell’attuale sindaco Fabrizio Toselli, in vista della sua candidatura per il secondo mandato alla guida della Città.

La prima domanda entra direttamente nel merito delle elezioni amministrative del prossimo autunno: «Ha intenzione di recarsi alle urne per eleggere il governo della città per i prossimi 5 anni, o no?».

Poi, l’intervista va dritta sulla conoscenza degli eventuali candidati e personaggi politici a oggi in campo. Nell’elenco, lo stesso Fabrizio Toselli, ma anche Edoardo Accorsi, Marco Mattarelli, Flavio Tuzet, Elisabetta Giberti e Marco Pettazzoni. Da quantificare poi, da 1 a 10, la fiducia che si ripone in ognuno di loro.

IDEA DI VOTO

A seguire, le preferenze da esprimere a riguardo delle forze politiche o civiche che si andranno a votare alle comunali: «Chi sarebbe più propensa a votare tra Pd, Lega, M5s, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Toselli lista civica, una civica di centrodestra, una civica di centrosinistra? Sempre tra queste, che lista voterebbe più probabilmente per il consiglio comunale? Chi sceglierebbe se al ballottaggio arrivassero Fabrizio Toselli e Edoardo Accorsi? Fra Toselli e un candidato di centrodestra, chi voterebbe tra i due?».

Richiamando poi la scelta espressa alle comunali 2016, alle politiche del 2018, alle europee del 2019 e regionali 2020, l’intervista entra nel merito dell’operato (da 1 a 10) del sindaco Toselli: «Positivo o negativo il giudizio su come Toselli ha gestito, le politiche giovanili, pubblica sicurezza, investimenti su sport e impianti sportivi, strade e sicurezza, fondi europei, ambiente e aree verdi, turismo e servizi alla persona. Quanto gradirebbe, tra molto, abbastanza o poco, la costruzione di un nuovo ospedale a Cento. E la vendita della società partecipata Cmv Servizi? Quali i problemi ai quali il futuro sindaco dovrebbe dare la priorità?».

Un sondaggio che, in mano alle forze politiche e civiche che si preparano a scendere in campo per le elezioni comunali centesi, sarà utile per cogliere giudizi e preferenze degli elettori, e magari decidere in maniera definitiva se puntare o meno sul Toselli bis. —

Beatrice Barberini

© RIPRODUZIONE RISERVATA