Covid, niente ricoveri e decessi ma dieci positivi. Scatto delle prenotazioni per i 20/24enni

Il maggior numero di contagi nel Centese. Ieri altre 2.830 iniezioni di vaccino in provincia. In regione alle 13 oltre 28mila appuntamenti per l'ultima fascia ammessa

FERRARA. Dieci nuovi contagi ma nessun ricovero all'ospedale Sant'Anna e nessun decesso. Continuano ad essere rassicuranti i bollettini sanitari sull'emergenza Covid nel Ferrarese, anche se i contagi sembrano decrescere ad un ritmo più lento. I contagi sono stati riscontrati in particolare nel Centese (6), a Ferrara (1), Portomaggiore (1) e fuori provincia (2). Sono 38 le persone entrate in isolamento domiciliare dopo essere entrate in contatto con una persona Covid positiva, 45 quelle uscite dall'isolamento. Restano bassi gli indici di occupazione dei posti letto, sia a Ferrara che a Cento e Lagosanto. Intanto la campagna di vaccinazione va avanti, seppur con numeri un po' meno elevati rispetto ai vertici toccati nei giorni scorsi. Ieri sono state 2.830 le nuove iniezioni (le prime dosi dall'inizio dallo scorso dicembre sono state 180.160 e 105.260 le seconde dosi). In Emilia Romagna tre decessi altri73 nuovi contagi su un totale di 17.304 tamponi.

Prenotazioni per i 20/24enni

Al via stamani (16 giugno), in Emilia-Romagna,le prenotazioni per la vaccinazione contro il Covid-19 per i giovani tra i 20 e i 24 anni, quindi i nati dal 1977 al 2001 compresi. Alle ore 13 sono state oltre 28mila (esattamente 28.636) le persone in questa fascia di età under 40 a ricevere data, luogo e ora della somministrazione, su un target complessivo di circa 204mila persone. Per loro, previste esclusivamente dosi di vaccino Pfizer o Moderna, come da indicazioni nazionali per chi ha meno di 60 anni.  E per questa, come per tutte le altre classi di età, rimane sempre aperta la possibilità di fissare data, ora e luogo del vaccino.

“È davvero importante che anche i nostri giovani aderiscano alla campagna di vaccinazione, e la risposta in queste poche ore di avvio delle prenotazioni è stata veramente alta - sottolinea l’assessore regionale alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini - Anche questi dati infatti, come già avvenuto per le altre fasce di età, rispecchiano la grande voglia dei cittadini di vaccinarsi, perché la vaccinazione è l’opportunità di tornare a vivere la quotidianità in sicurezza per sé e per gli altri. Un esempio di senso civico, quindi, che assume ancor più valore per la giovane età dei testimoni di queste ultime tappe della campagna vaccinale di Emilia-Romagna. Da loro- chiude Donini- deve arrivare la spinta decisiva per proseguire il percorso verso il ritorno alla normalità”.

Per quanto riguarda la suddivisione delle prenotazioni sui territori, alle ore 13 a Piacenza sono state 1.639, a Parma 3.750, a Reggio Emilia 2.664, a Modena 5.007, a Bologna 7.773, a Imola 1.308, aFerrara 1.786, e 4.709 nei territori di competenza dell’Azienda sanitaria della Romagna, cioè Ravenna (1.620 prenotazioni), Forlì (889), Cesena (939) e Rimini (1.261).

Modalità di prenotazione

Per tutti gli under 40 sono a disposizione i consueti canali di prenotazione: di persona nei Cup o nelle farmacie con prenotazioni Cup, via web attraverso Fascicolo sanitario elettronico, AppER Salute e Cupweb, telefonicamente ai numeri predisposti dalle singole Aziende sanitarie. Per prenotarsi non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici - nome, cognome, data e comune di nascita - o, in alternativa, il codice fiscale. Per i minorenni sono i genitori, o chi ne fa le veci, a dover effettuare la prenotazione: sarà sufficiente comunicare i dati o il codice fiscale sia dell’adulto richiedente che del minore vaccinando.