Goro. Bancarotta fraudolenta e reati finanziari: stangata di quasi sei anni per un pensionato

Il tribunale di Venezia ha riunito più condanne e stabilito l'ammontare della pena: venerdì l'arresto da parte dei carabinieri

GORO. Deve scontare cinque anni e nove mesi di reclusione, pena accumulata attraverso più condanne - diventate definitive - per bancarotta fraudolenta e reati finanziari. E così nei confronti di un 65enne di Goro, oggi pensionato, è stato spiccato un ordine di esecuzione delle pene concorrenti, dopo che l'ufficio esecuzioni penali della Corte d'Appello di Venezia ha riunito le condanne e stabilito l'ammontare della pena detentiva. Venerdì 18 giugno l'uomo è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Goro e portato nel carcere dell'Arginone.