Ferrara, lite durante il calcetto: uomo minacciato di morte con un coltello

L'episodio è avvenuto in via Canapa. In via Bologna una donna è stata denunciata per tentato furto da Bricoman

FERRARA. Proseguono i controlli del territorio da parte degli agenti di polizia di Ferrara. In via Canapa la polizia è intervenuta per sedare una lite scaturita durante una partita di calcetto. Una volta giunti sul posto gli agenti hanno notato che un cittadino di origini tunisine era stato  aggredito e minacciato con un coltello da un cittadino guineano mentre erano intenti a giocare a calcio. La vittima ha raccontato di essersi tuffato sulla palla per evitare il gol e che nel farlo si era scontrato con l’aggressore facendolo cadere. A questo punto l’uomo, rialzandosi, ha iniziato a inveire contro il portiere e ha estratto un coltello serramanico dai pantaloncini minacciandolo di morte. L’aggressore è stato poi denunciato per porto abusivo di arma e minacce aggravate.

Al Bricoman di via Bologna, invece, una donna è stata denunciata per tentato furto aggravato per aver cercato di sottrarre della merce. I poliziotti sono intervenuti dopo che l’addetto alla sicurezza del negozio li ha contattati dicendo che la donna aveva occultato alcuni oggetti e poi una volta in cassa aveva tentato di passare senza esibirli. Gli agenti dopo le formalità di rito l’hanno denunciata.

In via Canapa, invece, la polizia è intervenuta per sedare una lite scaturita durante una partita di calcetto. Una volta giunti sul posto gli agenti hanno notato che un cittadino di origini tunisine era stato  aggredito e minacciato con un coltello da un cittadino guineano mentre erano intenti a giocare a calcio. La vittima ha raccontato di essersi tuffato sulla palla per evitare il gol e che nel farlo si era scontrato con l’aggressore facendolo cadere. A questo punto l’uomo, rialzandosi, ha iniziato a inveire contro il portiere e ha estratto un coltello serramanico dai pantaloncini minacciandolo di morte. L’aggressore è stato poi denunciato per porto abusivo di arma e minacce aggravate.

Infine, in via Strozzi, grazie alla collaborazione di una cittadina residente in zona, è stata rinvenuto un pacchetto di sigarette accartocciato e nascosto tra il fogliame con all’interno tre involucri contenenti sette grammi di cocaina.