Tentano il colpo nella villa ma la Polizia li blocca in tempo

Stavano rubando all’interno di una villa in via Pioppa. Ma l’arrivo tempestivo della Polizia di Stato ha consentito di bloccare i 3 malviventi e di arrestarli.

È avvenuto ieri nelle prime ore del mattino. Attorno alle 4, 30 difatti gli agenti delle Volanti della Polizia di Stato sono stati inviati sul posto grazie anche alla segnalazione preziosa per le indagini di una vicina di casa che aveva sentito dei rumori sospetti provenire dalla villa. Gli agenti arrivati sul posto hanno sentito in modo nitido questi rumori, che sono parsi simili a un martellamento, provenire dall’interno. Gli agenti, scalvata la recinzione, sono così arrivati nella parte posteriore dell’abitazione dove le porte del garage e quelle del piano terra risultavano chiuse, continuando però a percepire rumori. La porta d’ingresso al primo piano si presentava chiusa, mentre una porta finestra era accostata, ma danneggiata al fine di permettere l’ingresso nella villa. Dall’esterno infatti si notava che il soggiorno era stato messo interamente a soqquadro, tutte le camere da letto erano state già rovistate e da una di queste era stata smurata una cassaforte con attrezzi come martello, uno scalpello di 50 cm, un piede di porco e altri utensili. Peraltro rinvenuti sul pavimento insieme a uno zaino contenente ulteriori arnesi. Nel contempo gli operatori hanno udito provenire dei rumori dall’esterno e per tale motivo si sono spostati vicino al garage e qui arrestato le 3 persone. Si tratta di 2 italiani di 33 e 23 anni, e di uno straniero. Tutti con precedenti per reati contro il patrimonio, in particolare per furto.


Al termine degli accertamenti, come detto, i 3 sono stati arrestati e trasferiti nelle camere di sicurezza in attesa di essere processati. –

M. Puli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA