Rimane incastrata nell’auto capottata. Ferita una ragazza

L'incidente all'altezza di Masi Torello. Un automobilista che viaggiava in direzione opposta è tornato indietro per prestarle aiuto

Masi Torello, auto capotta nel fosso: salva la conducente

Ha perso il controllo dell’auto in Superstrada, subito dopo lo svincolo per Masi Torello, verso Ferrara. La macchina è andata prima a sbattere contro il new jersey e poi si è rovesciata in un fosso profondo un paio di metri, nell’erba alta. E la conducente, una giovane ragazza, è rimasta incastrata nell’abitacolo. È successo ieri sera poco dopo le 20.30. Ad accorgersi dell’incidente, un automobilista residente a Isola Rizza, nel Veronese, che in quel momento stava percorrendo la corsia opposta della Superstrada, verso Portogaribaldi. «Ho notato un gran polverone – racconta Emanuele – e ho capito che era successo qualcosa di grave. Allora alla prima uscita sono tornato indietro, per prestare aiuto». Al suo arrivo, fortunatamente, la ragazza era già uscita dall’abitacolo. In suo soccorso sono arrivati il 118 con un’ambulanza e un’automedica, i vigili del fuoco. La ragazza è stata portata a Cona per accertamenti, le sue condizioni non sono preoccupanti. La Super è rimasta chiusa circa un quarto d’ora per il recupero della Lancia Y con un’autogru. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA